Nuova Opel Mokka X: PSA riorganizza la produzione dei SUV in Europa

La prossima Mokka X è l'ultimo riposizionamento che Peugeot-Citroen vorrebbe apportare in Europa accanto alla DS3 Crossback

22 febbraio 2019 - 19:46

PSA mette mano alla ridefinizione delle strategie produttive alla luce della acquisizione di Opel. Il colosso francese dell'auto ha deciso di portare la prodizione del crossover Mokka X presso lo stabilimento di Poissy in Francia. Si tratta di un sito molto importante che l'anno scorso ha ottenuto risultati da primato arrivando ad assemblare ben 38 auto in uno'ora di tempo. Insomma il ripensamento della strategia industriale di Opel si rende più che mai necessario alla luce del piano di riorganizzazione messo in campo da PSA. L'idea è quella di ristabilire la redditività del brand sfruttando un'economia di scala che coinvolga la gamma all'interno dei processi di PSA. La condivisione delle componenti e delle piattaforme è importante anche in chiave elettrificazione. Vediamo i dettagli.

PIATTAFORMA CONDIVISA Il gruppo PSA ha fatto sapere che ci sono cambiamenti in vista per la linea di produzione dei SUV Opel. Il brand porterà la produzione di un piccolo SUV Opel a Poissy in Francia. Sebbene PSA non abbia detto esplicitamente quale modello Opel sarà trasferito molti ritengono che si tratterà della Mokka X. Secondo quanto riportato dai media meglio informati la prossima generazione della Opel / Vauxhall Mokka X è ormai alle porte ragion per cui la scelta sarebbe caduta su questo modello. PSA dal canto suo non ha confermato l'indiscrezione essendosi limitata a dire che il veicolo in questione sarà costruito sulla nuova piattaforma CMP del gruppo e avrà una variante a powertrain elettrica (Leggi PSA rinnova l'alleanza con Fca in Italia). La fabbrica francese di Poissy, poco fuori Parigi, risale al 1938 e ha recentemente avviato i test di una nuova catena di montaggio per la produzione di veicoli con la piattaforma CMP.

ELETTRIFICAZIONE IN ARRIVO La piattaforma CMP è decisamente flessibile e può ospitare varie alimentazioni a partire dalla combustione interna fino alle versioni elettriche dell'attuale DS 3 Crossback. E' noto infatti che tutti i nuovi veicoli del gruppo PSA, già a partire da quest'anno, avranno versioni elettriche o ibride in gamma con l'obiettivo di una completa elettrificazione entro il 2025 (Leggi PSA avvia i test dell'auto a guida autonoma in Cina). La fabbrica è stata scelta viste le sue notevoli performance, l'anno scorso ha prodotto 175.000 auto con una media di 38 all'ora. Attualmente, oltre al nuovo DS 3 Crossback, a Poissy si assemblano anche la Peugeot 208 e la DS3. Va però precisato che la nuova generazione della compatta 208, attesa al prossimo Salone di Ginevra, sarà prodotta a Trnava, in Slovacchia e a Kenitra, in Marocco. Ecco allora che se la 208 migra la DS3 è ormai a fine carriera.

SUV AL CENTRO Attualmente Mokka è costruita nello stabilimento Opel di Saragozza, in Spagna, dopo che nel 2013 la produzione è stata spostata da Bupyeong, in Corea, vista la forte domanda europea. Il nuovo Mokka X sarà lanciato l'anno prossimo e il primigeneo piano di assemblarla a Eisenach, in Germania, pare abbandonato dopo l'acquisto del brand da parte di PSA. Insomma PSA vuole puntare, anche nel caso di Opel, sui SUV ma allo stesso tempo evitare pericolose sovrapposizioni di prodotto. Opel ha fatto sapere che vuole far crescere i suoi volumi nel segmento SUV in modo che rappresentino il 40% delle sue vendite globali entro il 2021, rispetto all'attuale 25%.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le migliori Case che sanno vendere meglio le auto nel 2019

Conversione patente estera

Conversione patente estera conseguita prima dei 18 anni: ok dal MIT

Gomme invernali obbligatorie: le ordinanze neve 2019 – 2020