4 curiosità sulla nuova Volvo XC40 elettrica

Volvo ha anticipato la nuova Volvo XC40 elettrica: 4 curiosità e differenze rispetto a quella tradizionale

2 ottobre 2019 - 15:59

La Volvo XC40 elettrica, apre ufficialmente la gamma delle auto esclusivamente a batterie con il brand Volvo. E visto che la piccola XC40 è diventato un piccolo SUV strategico per presidiare i mercati mondiali, sottopelle nasconde diverse tecnologie che distinguono le due versioni. Cosa cambia tra la Volvo XC40 elettrica, benzina e diesel? Oltre alla presenza delle batterie e dei motori elettrici della Volvo XC40, ci sono diverse curiosità che Volvo ha svelato in anteprima rispetto al lancio ufficiale del piccolo SUV a zero emissioni.

NUOVA INTERPRETAZIONE DELLA SICUREZZA

Si potrebbe pensare che la sicurezza è una caratteristica cui si è abituati parlando di Volvo, ma a quanto pare la XC40 elettrica cambia il paradigma sicurezza. “La XC40 a trazione esclusivamente elettrica sarà una delle vetture più sicure mai costruite dalla Casa.” Ha dichiarato Malin Ekholm, responsabile della sicurezza di Volvo Cars. L’assenza del motore endotermico ha infatti aperto la strada per nuove interpretazioni e sfide legate all’impiego degli spazi.

LA XC40 INGABBIA LA BATTERIA

La collocazione della batteria sul pavimento ha permesso di contrastare l’altezza maggiore mantenendo basso il baricentro. Ci si aspetta quindi che come per la Tesla Model X, anche la nuova XC40 elettrica sia molto sicura nella prova roll-over di ribaltamento. Per garantire la sicurezza in caso di incidente la batteria è protetta da una scocca rinforzata in alluminio estruso al centro della carrozzeria. In questo modo un impatto potrà dissipare la sua energia attorno a questa zona a deformazione programmata.

IL MOTORE ELETTRICO SULLA XC40

L’abitacolo è a sua volta protetto da una gabbia di sicurezza come la batteria. Una curiosità della nuova Volvo XC40 è la collocazione del motore posteriore per aumentare la dissipazione delle energie d’urto verso l’esterno. Questo ha chiaramente richiesto una scocca rinforzata anche all’anteriore.

CON LA XC40 ELETTRICA LA GUIDA AUTONOMA SI FA STRADA

La nuova Volvo XC40 elettrica sarà la prima auto della gamma ad essere equipaggiata con la nuova piattaforma ADAS di sistemi di sicurezza attiva. La novità del sistema sviluppato da Volvo con Zenuity (joint-venture creata da Volvo Cars e Veoneer) si basa sulla scalabilità della piattaforma ADAS. I radar, le videocamere e i sensori a ultrasuoni della Volvo XC40 sono le fondamenta per il lancio delle funzionalità di guida autonoma sui prossimi modelli Volvo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidenti stradali strade più pericolose d’Italia

Incidenti stradali 2018: le strade più pericolose d’Italia nel rapporto ACI

Dispositivi anti abbandono 30 euro bonus

Dispositivi antiabbandono e omologazione: come stanno le cose?

Incentivi auto elettriche 2020

Incentivi auto elettriche 2020: la guida regione per regione