Nissan presenta IMq, l'elettrica col turbo a Ginevra 2019

E' un'auto elettrica ma ha anche un motore turbo, con la IMq Nissan svela il futuro ibrido al Salone di Ginevra 2019

5 marzo 2019 - 13:29

Tecnicamente Nissan la definisce un'auto a trazione elettrica, la IMq concept presentata al Salone di Ginevra 2019 che sottopelle nasconde un'evoluzione del sistema e-Power già molto diffuso in Giappone. Sulla carta però la novità presentata al Salone ginevrino sfrutta un motore benzina 1.5 turbo per lamentare i 4 motori elettrici collocati nelle ruote. Vediamo più da vicino quali di queste anticipazioni Nissan ha portato a Ginevra, svelando le sue carte sul fronte delle auto ibride.

ELETTRICA MA CON UN CUORE TURBO Il futuro delle auto sarà sempre più elettrico, ma prima anche ibrido, almeno finchè non sarà esorcizzata la paura di restare a secco con le batterie scariche. E la Nissan IMq concept sembra proprio adatta a questo scopo. Elettrica al 100% ma solo per la trazione dei motori elettrici che sviluppano una potenza di 250 kW e una coppia di 700 Nm. Le batterie di bordo invece sono ricaricate da un motore 1.5 turbo benzina attingendo al funzionamento del sistema e-Power già impiegato su Nissan Note e Serena in Giappone. La trazione viene distribuita attraverso un nuovo sistema a trazione integrale multi-motore. Ma queste non sono le uniche chicche tecnologiche che rivelano sostanzialmente come cambieranno le auto in serie del costruttore giapponese.

PROVE DI GUIDA AUTONOMA AVANZATA Il concept IMq presentato a Ginevra, è equipaggiato con un'avanzata versione sperimentale del sistema di assistenza alla guida Nissan ProPILOT, per funzioni di guida autonoma più evolute e la tecnologia Invisible-to-Visible di Nissan. Praticamente la visuale di guidatore e passeggeri non avrà ostacoli fisici poiché il sistema Nissan I2V. Il funzionamento si basa sulla tecnologia Omni-Sensing, permette al conducente di vedere oltre le curve, visualizzare informazioni dettagliate sugli ingorghi stradali (cause comprese) e impostare percorsi alternativi.

INTERNI FUTURISTICI I sedili della Nissan IMq concept scolpiti sono rifiniti con un tessuto tecnico bicolore 3D, tagliato al laser per ottenere un design geometrico ispirato al kumiko, l'arte giapponese della lavorazione del legno. L'interfaccia grafica è gestita da uno schermo di 84 cm incorporato nella plancia che da spento è completamente nero, come uno smartphone, ma una volta acceso trasmette le informazioni sullo stato del sistema e-POWER e altri dati relativi all'auto. “Il design di IMQ unisce influenze giapponesi tradizionali e moderne, – spiega Alfonso Albaisa, Senior Vice President Design di Nissan – mostrando i risultati che si possono ottenere allineando i crossover del futuro alla Nissan Intelligent Mobility”. Resta aggiornato su tutte le novità dal Salone di Ginevra 2019.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Passare con il rosso: l’hanno fatto 3,5 milioni di americani nel 2019

Stress da viaggio: 10 consigli per evitarlo

Garanzia auto

Auto usate a luglio 2020: oltre 300 mila i passaggi di proprietà