Mercato auto Europa: + 9,5% a luglio e + 11,5 ad agosto

Soddisfazione per le vendite del bimestre luglio-agosto, in positivo anche se il mese delle ferie è tradizionalmente uno dei meno attivi

16 settembre 2015 - 12:39

La crescita del mercato europeo continua quindi anche durante l'estate, portando i volumi del periodo a 9.382.180 unità, l'8,6% in più rispetto al periodo gennaio-agosto 2014; si registra un certo rallentamento rispetto al primo semestre 2015, che aveva chiuso a +15,2% rispetto al 2014.

8 MESI IN CRESCITA – Rimane comunque il segno positivo che ha confermato la ripresa iniziata due anni fa; quest'ultima è però ancora fragile e avrebbe bisogno di interventi di sostegno. Le parole di Roberto Vavassori, Presidente di ANFIA, sono chiare in proposito: “L'andamento positivo nei maggiori Paesi occidentali non deve far dimenticare che ci troviamo ancora in una fase di graduale risalita dopo i bassissimi livelli toccati negli anni di crisi, motivo per cui l'industria necessita di un sostegno forte e costante da parte delle istituzioni dei singoli Paesi, anche per accelerare il processo di svecchiamento del parco circolante, azione benefica per la sicurezza della mobilità e l'ambiente”. Il tema del rinnovo del parco è particolarmente sentito nel nostro Paese, come dimostrato dai commenti a margine dei dati di vendita dell'Italia proiettati sul 2015.

SPAGNA E ITALIA TIRANO – Registriamo con piacere come l'auto italiana sia positiva in Europa: le 75.093 immatricolazioni di luglio equivalgono ad un +16% rispetto al 2014, una tendenza che si conferma anche ad agosto dato che le 39.923 unità registrate portano ad un +13,9%; il periodo gennaio-agosto totalizza per le italiane 588.089 unità, con un incremento del 13,2% rispetto i primi 8 mesi dell'anno precedente. Scorporando i dati per i tre marchi più importanti vediamo che ad agosto Fiat sale di un 8,3%, Alfa Romeo del 7,3% e Jeep di uno sfavillante +112,7%, sulla scia della Renegade. Le buone performances delle immatricolazioni in Italia, sia a luglio sia ad agosto, sono state già descritte da SicurAUTO e assegnano al nostro Paese, insieme alla Spagna, il ruolo di locomotiva dell'Europa. Il Paese iberico, grazie anche agli incentivi del Plan PIVE, evidenzia 102.922 immatricolazioni a luglio (+23,5%) e 55.918 (+23,3%) ad agosto, mese che ha incassato la miglior performance dal 2009. Agosto 2015 chiude poi 2 anni consecutivi di rialzo per il mercato spagnolo; il cumulato dei primi 8 mesi dell'anno si attesta a 714.062 unità (+22,3%), superando così la soglia delle 700.000 immatricolazioni per un risultato annuale che potrebbe arrivare a quota 1 milione. Interessante è il fatto che le vetture aziendali crescano più di quelle dei privati, a conferma della ripresa delle attività di business.

IMMATRICOLAZIONI SU? OUI, JA, YES – Anche gli altri big europei procedono con il segno “+”, a partire dalla Francia: le sue immatricolazioni di luglio, 147.125, corrispondono ad un + 2,3% in più rispetto al 2014 con lo stesso numero di giorni lavorativi. Agosto si è fermato a 92.048 unità, un incremento lordo del 10%; depurando il dato del fatto che l'agosto 2014 contava un giorno lavorativo in meno l'incremento rimane positivo, valendo il 4,7%. Due punti interessanti: le vetture diesel continuano a decrescere (ad agosto sono state il 57% del totale contro il 61,5% del 2014 e nei primi 8 mesi 2015 il 58,5% contro il 65%) e le proiezioni dell'intero anno 2015 verranno ritoccate verso l'alto. Il mercato tedesco ha registrato 290.196 immatricolazioni a luglio (+7,4%) e 226.314 unità ad agosto (+6,2%), cifre che portano il volume dei primi otto mesi dell'anno a quota 2.135.459 unità, pari ad un +5,6%). Il Presidente della VDA (l'Associazione tedesca dell'automotive), Matthias Wissmann giudica positivo questo trend europeo e stima che il 2015 possa chiudersi a 12,8 milioni di unità (+6%). Anche il mercato inglese cresce, sia a luglio (178.420 immatricolazioni, pari ad un +3,2%) sia ad agosto (mese nel quale sono stati lanciati finanziamenti molto convenienti): in quello che è stato 42°mese consecutivo in crescita, le unità sono state 79.060 (+9,6%). Nei primi otto mesi dell'anno i volumi complessivi hanno raggiunto le 1.634.369 unità, pari al + 6,7% rispetto al 2014; in salita ad agosto le vendite ai privati, alle aziende e alle flotte, con il mese che chiude a +7,2%, +11,8% e +12,1% rispettivamente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete