Frenata automatica difettosa: NHTSA indaga su 20.000 Jeep Grand Cherokee negli USA

L'auto potrebbe rallentare senza motivo. E' il problema lamentato da 9 automobilisti che ha spinto l'NHTSA a indagare. Ecco cosa risponde FCA

19 giugno 2015 - 10:30

Jeep sotto la lente di Nhtsa, l'agenzia governativa statunitense National Highway Traffic Safety Administration. Secondo una nota ripresa in questi giorni da Autoblog.com dietro una prima segnalazione raccolta da Abc News, l'agenzia nord americana per la sicurezza stradale ha in corso una serie di indagini che riguardano il sistema di frenata automatica collegato all'Adaptive Cruise Control di Jeep Grand Cherokee MY 2014 (leggi qui il richiamo di Jeep Grand Cherokee dovuto ad alcuni problemi con l'airbag). Alcune segnalazioni recentemente avanzate alla Nhtsa riguarderebbero malfunzionamenti nel dispositivo di frenata. La notifica da parte di Nhtsa sembra al momento riguardare circa 20.000 Jeep Grand Cherokee in edizione Model Year 2014 vendute nei mercati NAFTA (USA, Canada, Messico). Per capire le dimensioni di un eventuale richiamo e se potrebbero essere coinvolti anche altri modelli FCA equipaggiati dei sistemi di sicurezza avanzati ADAS abbiamo contattato direttamente l'Ufficio stampa FCA.

GRAND CHEROKEE: SISTEMA DI FRENATA D'EMERGENZA DIFETTOSO? – Il sistema di frenata d'emergenza installato a bordo di Jeep funziona in sincrono con l'Adaptive Cruise Control: in presenza di un ostacolo sulla carreggiata, la vettura si arresta in automatico, grazie a un sistema di telecamere e radar e a una centralina elettronica di gestione del dispositivo. Tale funzione rappresenta un concreto passo in avanti, per FCA, nel percorso verso la guida autonoma. Tuttavia, l'indagine in corso da parte di Nhtsa indicherebbe che nei dispositivi elettronici possono anche nascondersi alcuni problemi. In particolare, le segnalazioni ricevute dalla National Highway Traffic Safety Administration riporterebbero casi di rallentamento improvviso della vettura senza alcuna causa esterna. In ogni caso, non si sarebbero verificati incidenti né feriti a bordo.

LE SEGNALAZIONI DEGLI AUTOMOBILISTI – Nessun incidente di rilievo, secondo quanto raccolto dalla notizia pubblicata in questi giorni da Abc News; tuttavia, è comprensibile che gli automobilisti coinvolti (sono nove le segnalazioni giunte all'Nhtsa) abbiano provato un bello spavento, proprio a causa dell'improvvisa attivazione del dispositivo di frenata d'emergenza collegato all'Adaptive Cruise Control: “Non c'era alcun ostacolo in strada, eppure il dispositivo si è attivato – indica un automobilista a Nhtsa. “Stavo guidando in autostrada a 65 miglia all'ora (circa 105 km/h, n.d.r.), con la strada completamente sgombra davanti e lateralmente alla mia Grand Cherokee, quando ad un tratto il sistema mi ha avvertito che avrebbe frenato. E infatti: all'improvviso l'ABS si è messo in funzione e la vettura ha rallentato fino a 40 miglia”, riferisce una seconda testimonianza.

FCA: STIAMO COLLABORANDO ALL'INCHIESTA –  I vertici di FCA oltreoceano hanno invitato i proprietari di Jeep Grand Cherokee che abbiano lamentato l'avaria a mettersi immediatamente in contatto con le concessionarie più vicine per un controllo, come ha riferito il portavoce FCA Eric Mayne in una mail indirizzata a Nhtsa, precisando che: “esiste la possibilità di disattivare il sistema di frenata automatica”. In ogni caso, l'Ufficio Stampa di Fiat Chrysler Automobiles ci ha fatto sapere che il problema riguarderebbe esclusivamente Jeep Cherokee nella edizione Model Year 2014 per i mercati NAFTA. I controlli condotti da FCA per il mercato EMEA (Europa inclusa, quindi) non avrebbe evidenziato alcuna anomalia, ne sono a conoscenza di alcun reclamo o sono state aperte indagini. Il motivo sta nel fatto che i settaggi del sistema potrebbero variare in base alla tipologia delle strade e della circolazione, dunque il problema segnalato oltreoceano sarebbe riconducibile solo alle vetture vendute in nord America. Intanto è presto per poter dire se FCA penserà a un richiamo in Europa al solo scopo di controllare che non ci siano problemi al sistema di frenata autonoma e si attende l'esito delle indagini dell'Nhtsa per delineare le proporzioni del richiamo negli USA ed – eventualmente – se saranno coinvolte anche le altre auto della gamma FCA equipaggiate con gli stessi sistemi di sicurezza. Ovviamente non mancheremo di seguire passo passo eventuali novità tenedovi aggiornati sul richiamo della auto Jeep.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori