Ford e la guida sicura, in Italia coinvolti oltre 1200 giovani nel 2018

Ford si conferma promotore della guida sicura tra i giovani: le attività in Italia per prevenire la guida distratta o sotto l'effetto di alcol e drogh

30 ottobre 2018 - 10:35

Le iniziative sociali per la sicurezza stradale di Ford si confermano ancora una volta al fianco dei giovani guidatori, un progetto che Ford porta avanti in Italia (e in tanti altri Paesi nel mondo) con Driving Skills For Life dal 2013. L'edizione Safe &Educational 2018 di Ford conferma l'elevato interesse di neopatentati e ragazzi dai 18 ai 25 anni a scoprire i rischi della guida sotto l'effetto di alcol, droghe o distratti mentre sono al volante. Ford fa il resoconto della risposta italiana agli eventi gratuiti di guida sicura durante il Convegno Alcol e Droghe 4.0: la tecnologia al servizio della sicurezza stradale.

LA TECNOLOGIA E I RISCHI PER LA SICUREZZA DI GUIDA La tecnologia ha rivoluzionato il modo di vivere le città, di guidare e percepire i rischi, ma se usata nel modo sbagliato il rovescio della medaglia può costare caro. E' un principio che Ford da diversi anni trasmette ai pù giovani con il progetto Driving Skills For Life che in Italia nel 2018 ha coinvolto 1200 ragazzi tra le diverse iniziative orientate alla sicurezza di guida. In occasione della manifestazione BergamoScienza Ford ha raccontato l'impegno per la sensibilizzazione delle nuove generazioni alla sicurezza stradale con lo sviluppo tecnologico.

LE INIZIATIVE OLTRE IL FORD DSFL Il progetto Safe &Educational 2018 è organizzato su una serie di attività che coinvolgono i giovani sui temi della guida responsabile. Il più noto fra tutti, ma non il solo,  è appunto Driving Skills For Life che con le sue tute speciali Drink Driving, Drug Driving e Hangover Suit ha messo alla prova i giovani con i rischi di una guida sotto effetto di alcol, droghe o l'affaticamento alla guida per renderli consapevoli di cosa può accadere al volante. Negli esercizi anche prendere una palla al balzo (vedi immagine allegata) può risultare più complicato di quanto si pensi sotto gli effetti simulati di uno stato alterato. Ma poi le iniziative sociali presso gli istituti superiori si sono allargate anche allo spettacolo Giovani spiriti sulla strada e il contest Share the Road, che si propone di promuovere l'armonia tra gli utenti della strada e consentire a più persone di pedalare in sicurezza soprattutto in città.

I CORSI DI GUIDA SICURA GRATUITI Driving Skills For Life è stato lanciato nel 2013 e in Italia ha fatto tappa a Roma, Palermo, Milano, Napoli, Pavia, Padova, Monza e Torino. Nel 2018 ha toccato per la prima volta Roma e poi Torino dove l'adesione è stata di 580 giovani conducenti tra 18 e 25 anni che hanno partecipato alle sessioni teoriche e pratiche gratuite. Un'occasione annuale da non perdere per scoprire più da vicino come la tecnologia può aiutare a vivere meglio e a guidare in sicurezza ma anche a prevenire i rischi troppo spesso sottovalutati al volante e non solo dai più giovani, come dimostrano i controlli con etilometro della Polizia nei primi mesi del 2018.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Daimler: il taglio di 6 miliardi e il futuro senza Nissan-Renault

Automobilisti italiani: il 79,5% afferma di rispettare le regole

Controllo pneumatici: la giusta pressione fa risparmiare 83 euro l’anno