Fino al 25% di acciaio ad elevata resistenza nei componenti dei nuovi modelli Nissan

Si estende l'impiego di acciaio AHSS ad alta resistenza alla trazione nei modelli di serie: introdotta una lega da 1,2 GPa molto forte e duttile

22 marzo 2013 - 9:00

Nissan Motor Co., Ltd. farà maggiore impiego di acciaio AHSS (Advanced High Tensile Strength Steel) nei nuovi modelli destinati alla produzione in serie, che in misura variabile, fino al 25% in peso, saranno costituiti da questo materiale forte e duttile, estremamente resistente alla trazione.

ELEVATA RESISTENZA ALLA TRAZIONE – L'introduzione è prevista a partire dal 2017 e si inquadra nell'ambito delle iniziative per la riduzione di peso dei veicoli. Nissan ha sviluppato in collaborazione con Nippon Steel, Sumitomo Metal Co. e Kobe Steel Ltd., un nuovo tipo di acciaio legato ultraresistente ed estremamente duttile, con grado di resistenza alla trazione elevatissimo: 1,2 gigapascal, equivalente a 12236,5 Kg/cm2 (1GPa= 10197 Kg/cm2). Tale acciaio è impiegato per la nuova Infiniti Q50, che sarà lanciata sul mercato nordamericano nel 2013.

RIDUZIONE DI PESO DEL 15% – Finora era molto difficile utilizzare acciai ad alta resistenza su componenti dalle forme complesse. Nissan dichiara di essere l'unico costruttore automobilistico a impiegare l'acciaio ultraresistente e ultraduttile per componenti strutturali della scocca stampati a freddo. Gli acciai AHSS contengono piccole % di Cromo, Molibdeno, Nichel, Vanadio, Boro e sono sottoposti a particolari trattamenti termici al fine di migliorare le caratteristiche meccaniche tra cui la resistenza a trazione e la saldabilità a punti elettrici. Con l'adozione attiva dell'acciaio da 1,2 GPa, che rappresenta l'avanzata frontiera tecnologica delle leghe ad alta resistenza, Nissan aumenterà l'impiego di AHSS fino al 25% del peso lordo dei componenti installati per veicolo. Il nuovo acciaio consentirà di ottenere una riduzione di peso del 15% con la razionalizzazione dei componenti strutturali.

PER COMPONENTI DI FORMA COMPLESSA – Grazie alla combinazione ottimale dei materiali, la nuova lega da 1,2 GPa, offre caratteristiche intrinseche nettamente migliorate: migliori caratteristiche di stampaggio senza compromettere forza e duttilità, per ottenere lamiere più sottili e leggere. Potrà essere quindi utilizzata per componenti di forma complessa che, con gli acciai impiegati in precedenza, imponevano dei compromessi fra resistenza e duttilità. L'acciaio ultraresistente e ultraduttile da 1,2 GPa è idoneo alla produzione di un maggior numero di componenti, grazie a uno stampaggio ad alta precisione e a un processo di saldatura ad hoc. Il nuovo acciaio da 1,2 GPa ha un ulteriore vantaggio: riduce il numero di materiali impiegati per la fabbricazione dei veicoli e permette di utilizzare le linee di produzione esistenti senza grandi modifiche. Di conseguenza, si abbassano i costi totali per unità.

NISSAN GREEN PROGRAM 2016 – Con Nissan Green Program 2016, il piano ambientale a medio termine di Nissan, l'azienda punta a migliorare del 35% i consumi di carburante rispetto al 2005, calcolati sulla media dei veicoli del marchio al termine dell'anno fiscale 2016. Gli acciai ad alta resistenza alla trazione, fra cui la lega ultraresistente e ultraduttile da 1,2 GPa, daranno un contributo significativo in tal senso, riducendo il peso e i consumi dei veicoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 24 ottobre 2020

DPCM 24 ottobre 2020: spostamenti ‘sconsigliati’ (ma non vietati). Testo PDF

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché