[Fiat Panda] Tommaso Angelini

[Fiat Panda] Tommaso Angelini

Il nostro lettore Sig. Tommaso Angelini ci ha inviato la seguente segnalazione. “Il 24/12/2014 alle 3.45 la mia macchina ha perso il controllo in curva e sono andato a finire contro un muretto ad una velocità pari a 50 km/h. Dopo questo impatto non si è aperto l'airbag; da premettere non portavo la cintura di […]

7 Gennaio 2015 - 09:01

Il nostro lettore Sig. Tommaso Angelini ci ha inviato la seguente segnalazione.

“Il 24/12/2014 alle 3.45 la mia macchina ha perso il controllo in curva e sono andato a finire contro un muretto ad una velocità pari a 50 km/h. Dopo questo impatto non si è aperto l'airbag; da premettere non portavo la cintura di sicurezza quindi se non si è aperto è solo UN BENE PER LA MIA SALUTE. Però vorrei capire perché l'airbag della mia macchina con soli due anni di vita non sia funzionante. Grazie attendo notizie.”

Risponde Bruno Pellegrini, l'esperto di SicurAUTO.it

Dalle foto forniteci dal nostro lettore si può rilevare che l'impatto della vettura contro il muretto abbia interessato solo l'angolo destro del paraurti anteriore, coinvolgendo anche la parte laterale dello stesso e marginalmente il parafango. Si tratta dunque di un urto non frontale con un angolo d'impatto pari o lievemente superiore a 30°. Con questa dinamica, è assai frequente la non attivazione degli airbag. Le foto non consentono di verificare se l'impatto abbia danneggiato o deformato la sospensione anteriore destra e/o il braccio della scatola guida o la traversa della scocca.

Nel caso i suddetti componenti non risultino danneggiati dall'urto, si può ipotizzare che la conseguente decelerazione si sia mantenuta entro valori inferiori alla soglia di attivazione degli airbag frontali. Tale condizione è definita di “no fire”, vale a dire di attivazione non necessaria degli airbag poiché non sussiste il rischio di contatto del volto del conducente con il volante o il parabrezza. Ovviamente, in simili casi si fa comunque affidamento alle cinture di sicurezza i cui pretensionatori sono normalmente tarati su valori di decelerazione inferiori rispetto a quelli previsti per gli airbag. Il Sig. Angelini precisa che al momento dell'impatto non indossava le cinture e ciò, in caso di impatto più violento, avrebbe comportato notevoli rischi di lesioni fisiche. Qualora il nostro lettore non avesse riportato traumi fisici a seguito dell'urto, ciò sarebbe la riprova che l'entità della decelerazione subita dal veicolo non fosse sufficiente per attivare gli airbag frontali.

Commenta con la tua opinione

X