Fiat 500 e Panda Hybrid 2020: l’ibrido elettrico da 10.900 euro

Fiat 500 e Panda Hybrid 2020 sono ordinabili dal 10 gennaio: ecco come sono fatte le auto ibride Fiat-Chrysler con sistema BSG

9 gennaio 2020 - 11:14

Fiat-Chrysler apre ufficialmente il listino elettrico-ibrido per l’Italia con le Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid, ma lo fa con cautela. Le due novità ibride di FCA infatti si basano sulla tecnologia micro-ibrida BSG abbinata ai nuovi motori 3 cilindri Firefly. Qualcosa di piuttosto distante dalle inedite Jeep ibride elettrificate presentate al CES 2020 di Las Vegas con il nuovo logo “4Xe”. Se le promesse saranno mantenute, le nuove Fiat 500 e Fiat Panda consumeranno fino al 30% in meno di benzina. Ecco i primi dettagli in anteprima delle citycar ibride Fiat con un focus sul sistema ibrido BSG come su Fiat 500 e Fiat Panda.

QUANTO SONO IBRIDE LE FIAT PANDA E FIAT 500

Fiat in Italia ha avviato la rivoluzione annunciata dell’elettrico, ma lo fa cautela. D’altronde in un Paese dove l’elettrico puro (BEV) occupa nicchie nell’ordine dell’1% del parco circolante non poteva che essere altrimenti. Soprattutto se si parla di super-utilitarie da grandi volumi e pochi margini come la Fiat Panda e Fiat 500 (prossimamente anche elettrica ma con ben altri prezzi). Il lancio è ufficiale, o almeno dal 10 gennaio 2020 si potrà prenotare Fiat Panda Hybrid e Fiat 500 Hybrid con un prezzo promozionale a partire da 10.900 euro. Ma quanto c’è davvero di ibrido- elettrico nelle due utilitarie Fiat? La risposta va cercata nel motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) affiancato al motore 3 cilindri “mille” da 70 cavalli e una piccola batteria al litio.

COME FUNZIONA IL SISTEMA BSG SULLE FIAT PANDA E FIAT 500 IBRIDE

Parlare di ibrido elettrificato a un prezzo così basso, sebbene in promo di lancio, fa saltare dalla sedia. Ma non c’è nessun trucco: tecnicamente il sistema BSG non è altro che l’implementazione della tecnologia Mild Hybrid. Il motore elettrico BSG da 12V è collegato al motore termico tramite trasmissione a cinghia e ha due funzioni: riavvia il motore termico e ricarica la batteria al litio in frenata. In fase di decelerazione e frenata il BSG ricarica la batteria da 11 Ah che a sua volta permette di riavviare il motore termico dopo una fermata o assisterlo in accelerazione. Al di sotto dei 30 km/h il motore termico può anche essere spento lasciando che, nella modalità “veleggiamento” la gestione della guida sia permessa dalla sola batteria al litio. Questo riduce – promette Fiat –  i tempi di riscaldamento del motore termico e rispetto al motore Fire 1.2 da 69 cavalli i consumi del -20% (-30% con Fiat Panda Cross).

GLI INTERNI DELLE FIAT HYBRID CON LA PLASTICA RECUPERATA DAGLI OCEANI

Le Fiat Panda Hybrid e Fiat 500 Hybrid si distinguono esteticamente dal badge a forma di H con le gocce di rugiada sul montante centrale. E’ dentro però che FCA ha voluto dare un tocco di eco-sostenibilità rimarchevole. I sedili della Launch Edition sono in parte realizzati utilizzando un filato ottenuto per il 10% da plastica riciclata di origine marina e per il 90% da plastica terrestre. Una novità nell’ambito dell’impegno di FCA per sostenere con Seaqual Initiative la pulizia degli oceani da plastiche e microplastiche.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida con occhiali: i consigli per farlo in sicurezza

Multe autovelox Ciampino

Multe autovelox: annullate 42 mila sanzioni a Ciampino?

10 errori da non fare con il noleggio auto