FCA investe nei fari auto: 35 milioni di dollari per produrli a Detroit

FCA inizierà la produzione di fari nell'area Detroit con Automotive Lighting investendo 35 milioni di dollari e creando 360 nuovi posti di lavoro

1 febbraio 2017 - 11:00

Torniamo a parlare dell’industria nordamericana, nel bene o nel male l’irruenza della politica portata avanti dalla nuova amministrazione Trump ha dato una scossa alle realtà aziendali internazionali che gravitano sui mercati statunitensi. Dell’ultima ora è la notizia del nuovo e consistente investimento deciso da FCA Group sul territorio americano, saranno investiti 35 milioni di dollari per creare un nuovo stabilimento produttivo di fari auto nei pressi di Detroit.

PRODUZIONE A KM ZERO PER LE CASE COSTRUTTRICI Il nuovo stabilimento che sorgerà in Michigan, nell’area di Detroit, sarà gestito dalla Automotive Lighting LLC, la divisione Magneti Marelli al quale è affidato il compito di sviluppare, produrre e commercializzare prodotti di illuminazione, gruppi ottici, per il comparto automobilistico (Leggi qui perché la trattativa tra Magneti Marelli e Samsung si è arenata). Come è chiaramente spiegato sul sito Magneti Marelli, l’azienda sussidiaria sta vivendo una crescita costante sui mercati NAFTA (North American Free Trade Agreement) e il nuovo investimento è reso necessario per soddisfare le esigenze della clientela in Michigan, riferendosi ovviamente alle numerose Case costruttrici operanti nello Stato nordamericano.

INCENTIVI STATALI E SGRAFI FISCALI PER LA NUOVA FABBRICA Il nuovo impianto sorgerà dalla ristrutturazione e conversione di una vecchia fabbrica di impianti di scarico, la quale dovrà essere opportunamente ampliata e attrezzata per ospitare la nuova linea di produzione. Lo stabilimento Automotive Lighting creerà inoltre circa 360 nuovi posti di lavoro entro i prossimi 5 anni (Scopri qui le differenze tra fari LED e fari allo Xenon). A fronte dell’investimento da parte del Gruppo FCA è stato stanziato un incentivo da 2 milioni di dollari da parte del Michigan Business Development Program, inoltre l’Indipendence Township, sempre a titolo di incentivo e supporto all’iniziativa, ha proposto l’esenzione completa dal pagamento delle tasse sugli immobili.

ALTERNATIVA ALL’ECONOMICA MANIFATTURA MESSICANA Il nuovo stabilimento nella periferia di Detroit potenzierà la presenza sul mercato USA di Automotive Lighting, la quale possiede già un impianto in Tennessee, ed è stato deciso dopo la valutazione di un eventuale potenziamento delle fabbriche messicane del Gruppo. Probabilmente sulle scelte fatte da FCA ha influito la promessa/minaccia protezionistica di Donald Trump che tende, finora idealmente, a penalizzare la produzione messicana con l’introduzione di dazi sull’importazione (Scopri qui perché Daimler non teme la minaccia di Trump).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus rottamazione auto per TPL: slitta il decreto

4 errori da non fare con bambini fino a 12 anni e cinture di sicurezza

Guida in stato di ebbrezza auto confiscata

Etilometro non revisionato: l’onere della prova spetta all’accusa