Compatibilità seggiolini auto 2016: 13 nuove familiari alla prova

Il TCS ha valutato la compatibilità dei seggiolini su 13 familiari: il posto centrale più sicuro in caso d'incidente è abilitato ancora su poche auto

26 luglio 2016 - 13:41

Anche per l'anno 2016 il TCS ha messo alla prova un numero di vetture familiari, che quindi sono arrivate a toccare le 100 unità, per capire quanto siano compatibili con il montaggio dei seggiolini per bambini presenti sul mercato. Nonostante il sistema Isofix sia di serie, però, alcune di queste hanno mostrato una carenza di spazio al posteriore soprattutto se si cerca di trasportare diversi bambini, fattore che diventa quindi discriminante.

LA AUTO PIU' ADATTE La teoria vuole che le auto familiari siano le più inclini al trasporto bambini, poiché concepite per offrire maggior abitabilità rispetto ad altre tipologie di vetture. Ci sono alcune auto che, nonostante rientrino in questa classificazione, non offrono uno spazio sufficiente per riuscire ad alloggiare tre seggiolini affiancati sulla seconda fila (ti consigliamo di leggere il nostro speciale #SicurEDU sui seggiolini, per scoprire tutto il necessario al trasporto bambini in auto), ma in ogni caso le 13 auto che sono state messe alla prova quest'anno dal TCS hanno dimostrato di potervici alloggiare almeno due seggiolini.

CINQUE STELLE PER TRE In tutto il test sono state solo tre le auto ad aver ottenuto una valutazione di 5 stelle, la massima possibile: Ford S-Max, Volkswagen Touran e Volkswagen T6 Multivan. Per queste tre vetture, solo le prime due delle quali sono compatibili con il nuovo standard i-Size (leggi la normativa i-Size per i seggiolini per bambini), la seconda fila di sedili è adatta senza problemi ad ospitare tre seggiolini, così come in tutti e tre i modelli le terza file mostra delle restrizioni che quindi ne sconsigliano l'alloggiamento. Giusto un gradino più in basso, con quattro stelle, troviamo la BMW Serie 2 Grand Tourer: la stella persa rispetto alle rivali è dovuta alla restrizione sull'alloggiamento di un terzo bambino sulla seconda fila di sedili, poiché non c'è spazio a sufficienza.

TRE STELLE DIFFUSE Tutte le altre auto prese in considerazione per il test hanno totalizzato un punteggio di tre stelle (leggi come poche auto siano pensate proprio per il trasporto dei bambini), poiché sulla seconda fila permettono di alloggiare esclusivamente due seggiolini in mancanza dello spazio vitale per aggiungerne un terzo. Le auto così classificate sono tutte a cinque posti: Audi A4 Avanti, Audi A4 Limousine, BMW Serie 2 Active Tourer, Hyundai Tucson, Mercedes Classe B, Renault Megane 5 porte, Skoda Superb Combi, Skoda Superb Limousine e Toyota Prius. Di queste solo la Mercedes e la BMW non sono compatibili con i seggiolini dello standard i-Size.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Quanta CO2 emette la produzione di un’auto elettrica?

Citroën C3 Origins: una serie speciale per i cento anni della Casa

Kia elettriche su Amazon: apre lo store dei caricabatterie per la casa