Guidare in Grecia: limiti, norme e consigli per evitare multe

Scopri tutte le norme, i consigli e i limiti del codice della strada per guidare in Grecia in tutta sicurezza e senza prendere multe

15 luglio 2022 - 19:00

La penisola greca è una delle mete tradizionali del turismo estivo per gli italiani e non è raro che la si raggiunga in auto o in moto. Ma cosa  bisogna sapere per guidare in Grecia? Ecco limiti, norme e consigli per evitare multe alla guida in Grecia.

Aggiornamento del 15 luglio 2022: le nuove regole sul Green Pass per il rientro dalla Grecia e contenuti più attuali e utili

GUIDARE IN GRECIA: I LIMITI DI VELOCITÀ

Fondamentale per guidare in Grecia al riparo da brutte sorprese e pesanti sanzioni è conoscere i limiti di velocità in vigore nel Paese:

– nei centri urbani vige l’obbligo di non superare i 50 km/h, salvo diversa indicazione della segnaletica stradale che potrebbe ridurli in casi particolari;

– sulle strade extraurbane e sulle statali il limite è fissato in 90 o 110 km/h in base alla segnaletica;

– lungo le autostrade la velocità massima consentita è di 130 km/h.

LIMITI ALCOL AL VOLANTE E GUIDA IN GRECIA

 Il limite di alcol al volante tollerato in Grecia è allineato agli altri Paesi della UE. È fissato a:

–  0.5 g/litro per gli automobilisti esperti;

– 0.2 g/litro se il conducente ha conseguito la patente da meno di 2 anni o se si tratta di un driver per professione (conducenti di autobus, tassisti, camionisti etc.).

In caso di superamento dei limiti di alcol è previsto l’arresto e spesso la confisca del mezzo, si rischiano pene detentive che in alcuni casi possono essere commutate in sanzioni pecuniarie.

GUIDA IN GRECIA E ASSUNZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI

La tolleranza rispetto alla guida in Grecia sotto effetto di stupefacenti e sostanze psicotrope è pari a zero. La normativa include nel vasto elenco di sostanze proibite anche anfetamine e farmaci ansiolitici a base di benzodiazepine. Ovviamente il consiglio, sia che si guidi nella propria nazione che all’estero, è quello di mettersi al volante soltanto se lucidi e in possesso delle piene facoltà mentali e non mettere a repentaglio la propria vita o quella degli altri.

PAGAMENTO MULTA IN GRECIA

A differenza di altri Paesi europei la Polizia in Grecia non può incassare le multe sul posto. Le multe vanno pagate entro 10 giorni o si rischia di vedersele recapitare a casa al rientro.

OBBLIGO CINTURE DI SICUREZZA E SEGGIOLINI IN GRECIA

L’uso delle cinture di sicurezza in Grecia è obbligatorio per tutti gli occupanti di una vettura. Ne sono esentate in Grecia alcune categorie di guidatori professionali e le donne in stato di gravidanza. I bambini di età inferiore a 3 anni dovranno essere assicurati a seggiolini omologati e adeguati alla loro altezza. I minori di età compresa tra 3 e 11 anni e altezza inferiore a 1.35 metri devono sedere su un apposito rialzo. Dai 12 anni in poi e 1.35 m di altezza  è sufficiente la cintura di sicurezza.

VIAGGIARE CON ANIMALI IN AUTO IN GRECIA

Chi vuole guidare in Grecia con animali in auto provenienti dall’estero deve avere con se il Passaporto Europeo per gli animali domestici. Il documento deve specificare le date delle vaccinazioni antirabbiche, inoltre gli animali devono essere riconoscibili tramite tatuaggio o microchip.

ULTERIORI CONSIGLI PER GUIDARE IN GRECIA

La dotazione obbligatoria per guidare in Grecia comprende:

– il triangolo;

– l’estintore;

– una cassetta per il primo soccorso.

In caso di scarsa visibilità è obbligatorio di giorno l’uso degli anabbaglianti durante la guida nei centri urbani, nei quali è espressamente vietato usare gli abbaglianti. Inoltre dal 1 giugno 2022non è più richiesto il Green Pass né altra certificazione equivalente per l’ingresso/rientro in Italia dall’estero. Puoi trovare le info aggiornate sulla circolazione in Grecia sul sito Viaggiare Sicuri.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Poca aria dalle bocchette del climatizzatore: cause e soluzioni

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”