Bimbi senza seggiolino, la testimonianza di una mamma che ha salvato i figli

Un urto terrificante ma i figli restano illesi, legati ai loro seggiolini: il racconto di una madre che ha salvato i suoi bimbi

3 ottobre 2017 - 16:49

I bambini sono vita, gioia, tenerezza e capricci: una miscela irresistibile che strappa un sorriso anche al più musone degli adulti. L'istinto di coccolarli è irresistibile e ha anche una spiegazione scientifica: gli occhi e la testa dei piccoli, proporzionalmente più grandi rispetto a quelli degli adulti, e i lineamenti delicati ispirano senso di protezione e neutralizzano l'aggressività. La vera protezione è però qualcosa di più razionale e profondo delle smorfiette e del prendere i piccoli in braccio: quando si viaggia in auto, per esempio, occorre avere i seggiolini adatti e assicurare sempre i bambini (leggi i 10 errori da non fare con i seggiolini auto per i bambini). I pericoli possono infatti presentarsi anche in un parcheggio, come testimoniato dalla drammatica immagine pubblicata da una mamma che li ha salvati.

IL PERICOLO NON DORME MAI Molti in città non allacciano le cinture/non mettono il casco/non sistemano i bambini nel seggiolino perché “tanto si va piano”. L'assunto cela pigrizia e superficialità di vario grado che raggiungono l'apice nel non voler mettere il casco: l'asfalto, o peggio uno spigolo, può fare molto male anche a 15 km/ora. Più subdolo è il non allacciare le cinture: l'auto dà sicurezza ma un piccolo urto che fa aprire gli airbag contro una persona non allacciata può comunque portare a conseguenze serie. Se il discorso arriva ai bambini il non applicare sempre la coppia seggiolino-cinture è un comportamento molto ma molto pericoloso (leggi che in Italia 6 genitori su 10 non usano il seggiolino auto per i bambini). Quello che noi e altri diciamo da tempo trova ora una drammatica conferma nel post di una madre che, nel proprio diario Facebook, illustra una disavventura a lieto fine occorsa a lei a ai suoi 2 figli in un parcheggio.

SEGGIOLINI SEMPRE E COMUNQUE L'incidente è piuttosto inconsueto ma è accaduto veramente a Lancaster, in PennsyIvania, USA. La signora Jenna Casado Rabberman tornava a casa sulla sua Honda CRV del 2015 e si era fermata per comprare il latte. Nei sedili posteriori erano sistemati i suoi 2 figli, Beckett di quasi 3 anni e Brooks di sei settimane appena, nei rispettivi seggiolini con le cinture ben allacciate. La signora Rabberman era ancora nella sua vettura parcheggiata quando un'altra auto è piombata contro la CRV, riducendola ad un rottame. La foto rende bene l'idea della violenza della collisione e fa capire che si è trattato di urto praticamente frontale.

La signora Rabberman ha riportato leggere lesioni mentre i figli sono rimasti illesi ma il personale dell'ambulanza le ha detto che l'esito sarebbe stato ben diverso se non avesse speso del tempo per assicurarsi che i bambini fossero assicurati correttamente (leggi dei rischi sottovalutati di allacciare i bambini con i giubbotti imbottiti). In effetti senza cinture i bimbi sarebbero stati scagliati violentemente in avanti, subendo chissà quali conseguenze. I seggiolini si sono quindi comportati bene e per capire meglio perché è importante usare il seggiolino anche in città potete guardare il video qui sotto.

UNA TESTIMONIANZA DRAMMATICA Jenna Casado Rabberman ha condiviso la terribile foto del suo incidente nella speranza di ricordare a tutti i genitori, con un'immagine “forte”, l'importanza dei seggiolini per auto. Nel suo post ringrazia Honda per la robustezza dell'auto e Chicco e Graco per l'efficacia dei seggiolini e dice anche che “Non avrei mai pensato che questo post sarebbe stato visto e condiviso da così tante persone! (mentre scriviamo ha totalizzato 172 mila reazioni, 309 mila condivisioni e 73 mila commenti) Ho solo postato per la mia famiglia e gli amici ma a questo punto spero che qualche vita si salvi per il fatto che questa foto faccia riflettere sull'importanza di assicurare correttamente i bambini ai seggiolini”. La signora continua incitando tutti: “Non sono una persona abituata a pubblicare cose molto personali ma, ragazzi, è questo il motivo per il quale occorre assicurare correttamente i bambini ai loro seggiolini ogni SINGOLA volta che si esce con la macchina. Anche quando urlano perché le cinghie sono strette o si lamentano della clip di aggancio sul petto o del fatto che sono seduti contromarcia”. Molte persone hanno commentato ringraziando Jenna per aver sollevato l'attenzione su una questione così importante, svegliando le coscienze su pericoli così sottovalutati. Chi legge SicurAUTO è sicuramente sensibile a questo tema ma, in ogni caso, si possono scoprire tante altre informazioni, consigli e curiosità nel #SicurEDU sui seggiolini per bambini. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le piste ciclabili sono più sicure ma aumentano il rischio di incidente

Monopattini elettrici a Milano

Monopattini elettrici a Milano: regna il caos e il Comune stoppa il noleggio

Tutor attivi in autostrada

Tutor attivi in autostrada: la Cassazione cancella lo stop