Lexus NX 350h: non brilla nel test dell’alce ma ha l’ESC rimedia

La Lexus NX 350h si affida al sistema ESC nel test dell’alce: ecco perché una buona taratura può fare la differenza soprattutto su un SUV

18 maggio 2022 - 11:06

La Lexus NX 350h 4WD F Sport è stata stressata nel test dell’alce per verificare come si comporta durante una manovra d’emergenza. Il test rivela a quale velocità un’auto mette in difficoltà il conducente nella manovra di evitamento ostacolo più nota al mondo. La Lexus NX 350h deve buona parte del risultato all’intervento dell’ESC. Ecco com’è andato il test Lexus NX 350h nel video sotto, realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. In pratica il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando oltre all’intervento dell’ESP. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Questo per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Ecco com’è andato il test della Lexus NX 350h nel video qui sotto.

TEST ALCE LEXUS NX 350H 2022: COME VA

Il test dell’alce Lexus NX 350h è stato eseguito con pneumatici Bridgestone Alenza 235/50 R20 e già al primo passaggio la mole del SUV prende il sopravvento. A 78 km/h, cioè 1 km/h in più rispetto al valore di riferimento da cui prende il nome la testata, il sottosterzo non permette di completare la prova senza abbattere i coni. Per cui gli altri tentativi sono stati eseguiti a velocità inferiori, fino a trovare il limite a 75 km/h. “La velocità di ingresso di 75 km/h è piuttosto bassa” – commenta km77, tuttavia “In nessun caso si sono verificati rimbalzi o sovrasterzi improvvisi”.

L’ESC DELLA LEXUS NX 350H CI METTE UNA TOPPA

“La reazione naturale della NX è la solita reazione di qualsiasi auto: il sottosterzo”, ma secondo i colleghi spagnoli, l’intervento dell’ESC è tra i più efficaci nel rallentare l’auto durante i cambi di corsia. È un aspetto non da poco, considerando che la manovra è eseguita senza toccare il pedale del freno e in totale decelerazione assistita dal recupero di energia. “La cosa più sorprendente è la velocità di uscita, solo 25 km/h. Il controllo di stabilità ha rallentato molto la NX nell’ultima curva. A confronto, la Honda HR-V da 74 km/h, ha raggiunto i 57 km/h a metà del test (la Lexus 64 km/h) ed è uscita a 38 km/h”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fringe benefit 2022 tabelle ACI

Auto aziendale: chi può scaricare l’Iva?

Incendi auto elettriche: in USA obbligo sprinkler anche all’aperto

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?