Guerra Ucraina: ricarica gratis Tesla in 4 Supercharger, ecco dove

Tesla ha attivato 4 Supercharger per la ricarica gratis a chi scappa dalla guerra in Ucraina, dopo aver inviato Starlink in supporto al Paese attaccato dalla Russia

1 marzo 2022 - 11:33

La guerra in Ucraina ha mobilitato un’incredibile macchina della solidarietà, soprattutto nei Paesi limitrofi, dove i corridoi di migranti cercano riparo. Come è già accaduto in occasione di altre emergenze Tesla ha attivato le ricariche gratis ai Supercharger in Polonia, Slovacchia e Ungheria. Ecco dove si potrà ricaricare gratis qualsiasi auto elettrica, compatibile con gli standard dei Supercharger Tesla.

TESLA OFFRE LA RICARICA GRATIS AI SUPERCHARGER PER L’UCRAINA

La ricarica gratis ai Tesla Supercharger sarà disponibile solo per un tempo limitato e solo in 4 località opportunamente scelte per intercettare il fronte di fuga dei cittadini ucraini. Tutti gli utenti di auto elettriche del brand sono stati informati dell’attivazione della ricarica in risposta all’emergenza innescata dalla guerra in Ucraina. La ricarica sarà gratuita, non è ancora chiaro per quanto tempo, per tutte le auto elettriche, quindi non soltanto per i modelli del Brand. Anche se apparentemente pochi, in realtà i Supercharger Tesla gratis per le auto elettriche provenienti dall’Ucraina, si trovano in prossimità del confine, rispettivamente a:

– Trzebownisko, in Polonia;

– Košice, in Slovacchia;

– Miskolc e Debrecen, in Ungheria;

CI SONO ALTRI 130 DESTINATION CHARGER TESLA PRIVATI

In moltissime città, è stata data accoglienza alle famiglie in fuga dall’Ucraina fin dai primi bombardamenti della Russia. E’ probabile e auspicabile che chiunque abbia una colonnina di ricarica la metta a disposizione per queste persone, soprattutto se si tratta di Hotel e aziende dotate di Destination Charger Tesla. Considerando la sola rete di colonnine Tesla per ospiti nei Paesi confinanti con l’Ucraina infatti si possono contare:

– 62 Tesla Destination Charger in Polonia;

– 58 Tesla Destination Charger in Slovacchia;

– 10 Tesla Destination Charger in Ungheria;

L’EMAIL DI SOLIDARIETA’ PER LA GUERRA IN UCRAINA

Nell’email che Teslarati ha pubblicato (immagine sopra), Tesla scrive agli utenti, “Ci auguriamo che questo ti dia la tranquillità di raggiungere un luogo sicuro”. La possibilità di ricaricare gratis ai Supercharger Tesla può velocizzare la fuga dalla guerra in Ucraina, considerando l’attuale situazione in cui molte famiglie si ritrovano. Le code ai bancomat, ai distributori di carburante e ovunque si possa fare scorta del minimo indispensabile per scappare prolunga inevitabilmente la permanenza su un territorio ostile. Inoltre, è molto probabile che chi scappa in auto, voglia portare con se una riserva di carburante a bordo, come sottolinea anche Insidevs, situazione molto pericolosa, se si utilizzano taniche di fortuna non idonee e in una condizione ad alto rischio come questa.

MUSK MOBILITA ANCHE STARLINK IN AIUTO ALL’UCRAINA

In realtà Elon Musk ancora prima che Tesla attivasse la ricarica gratuita ai Supercharger, ha subito offerto supporto all’Ucraina con la rete Starlink. Rispondendo alla richiesta del primo viceministro ucraino Mykhailo Fedorov, SpaceX ha inviato un carico di server per consentire all’Ucraina di poter utilizzare la connessione a internet tramite la rete di satelliti dell’azienda americana.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Eccesso di velocità: in Austria confisca del veicolo per chi corre