ZTL Perugia

ZTL Perugia: orari, mappa ed esenzioni

Tutte le informazioni sulla ZTL di Perugia: gli orari di accesso, la mappa dell'area e le categorie di persone o veicoli che possono richiedere i permessi

25 febbraio 2020 - 17:52

La Ztl di Perugia comprende tre diverse aree: Centro Storico, Corso Garibaldi e la più recente Corso Bersaglieri, ognuna delle quali è attiva in orari e giorni diversi. I varchi per accedere nella zona a traffico limitato del capoluogo umbro sono posti in via Baglioni, via Luigi Bonazzi, via del Parione, via Manfredo Fanti, via Campo Battaglia, viale Indipendenza – Via Masi, via Cesare Battisti, via della Sposa, via del Roscetto, corso Garibaldi, via Appia, corso Bersaglieri e via San Sebastiano. Per visualizzare le mappe delle Ztl di Perugia in formato più grande basta cliccare sulle immagini.

ZTL PERUGIA: CENTRO STORICO

L’area più grande della Ztl di Perugia copre buona parte del centro storico cittadino ed è costituita da tutte le strade racchiuse nel perimetro delimitato da via Pascoli, via XIV Settembre, via Pompeo Pellini e viale Antinori, con la sola eccezione del corridoio formato da via Masi, via Indipendenza e piazza Italia.

Ztl Perugia via del Roscetto: orari

La Ztl del Centro Storico a Perugia è attiva dal lunedì al venerdì dalle 0:00 alle 13:00 e il sabato, domenica e festivi dalle 0:00 alle 7:00. L’unica eccezione riguarda il varco di via del Roscetto, attivo tutti i giorni dalle 20:00 alle 16:00 del giorno successivo.

ZTL PERUGIA: CORSO GARIBALDI

La Ztl di Corso Garibaldi è posta geograficamente a nord della Ztl del centro storico ed è delimitata da via del Tempio, corso Garibaldi (nel tratto compreso tra piazza Fortebraccio e via Sperandio) e da tutte le strade laterali con accesso dallo stesso corso Garibaldi.

Ztl Perugia corso Garibaldi: orari

La Ztl di corso Garibaldi a Perugia è attiva nei giorni feriali dalle 0:00 alle 13:00 e nei giorni festivi dalle 0:00 alle 7:00. Negli altri orari l’accesso è consentito.

ZTL PERUGIA: CORSO BERSAGLIERI

Situata a nord-est del centro storico, la Ztl di Corso Bersaglieri a Perugia è stata istituita soltanto nel 2016 e comprende oltre alla strada che le dà il nome anche piazza del Porcellino e via del Pasticcio.

Ztl Perugia corso Bersaglieri: orari

L’ultima arrivata tra le zone a traffico limitato di Perugia è in funzione nei giorni feriali dalle 14:00 alle 21:00 e nei festivi per l’intera giornata, dalle 0:00 alle 24:00.

ZTL PERUGIA: PERMESSI E DEROGHE

Le deroghe e i permessi per la Ztl di Perugia sono gli stessi in tutte le aree. In realtà non è mai consentito il libero accesso ad alcun veicolo, se non alle auto elettriche e ai mezzi a due ruote che devono raggiungere le aree di parcheggio riservate in via Indipendenza, via Masi, via Fanti e piazza Morlacchi. In tutti gli altri casi motocicli e ciclomotori per accedere in Ztl hanno bisogno di un apposito permesso, lo stesso che viene rilasciato, dietro richiesta, alle seguenti categorie di persone o veicoli (auto, moto, ecc.): residenti nelle vie interne alla Ztl o diretti ad aree di sosta e garage posti in essa; medici e veterinari per l’espletamento delle rispettive mansioni; pronto intervento; pubblico interesse; stampa; disabili; clienti degli hotel e di altre strutture ricettive; veicoli che effettuano operazioni di carico e scarico di merci deperibili. Nella Ztl di Perugia possono anche entrare, ma solo dalle 6:00 alle 13:00, i veicoli delle seguenti categorie muniti di telepass/autorizzazione: agenti e rappresentati di commercio; artigiani e ditte; istituti di credito e trasporto valori; autoscuole; studi professionali; laboratori analisi; scuole; agenzie immobiliari; imprese di pulizie. In caso di necessità si può fare richiesta di un permesso Ztl giornaliero.

Ulteriori informazioni sul rilascio dei permessi:
https://www.comune.perugia.it/pagine/ztl-zona-a-traffico-limitato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Grattino scaduto

Grattino scaduto: la multa è sempre legittima?

USA: regole meno dure sulla CO2 per vendere auto più sicure

Coronavirus e Case auto: già a rischio 1,1 milioni di posti di lavoro in EU