Traffico 3, 4 e 5 settembre 2021

Traffico 3, 4 e 5 settembre 2021: la situazione sulle strade

La situazione del traffico del 3, 4 e 5 settembre 2021 con le strade e le autostrade più affollate e gli orari migliori per partire

3 settembre 2021 - 12:28

L’estate sta finendo, cantavano i Righeira tanti anni fa. Tuttavia, complici le buone previsioni del tempo (ma non dappertutto: occhio ad alcune zone del centro-sud e sulle Alpi, dove sono previsti possibili temporali), il primo week-end di settembre si preannuncia ancora piuttosto caldo dal punto di vista della viabilità, con veicoli di vacanzieri last-minute in partenza verso le località turistiche di mare e di montagna già dal pomeriggio di venerdì 3 settembre. Domenica 5, invece, assisteremo al massiccio rientro a casa di chi ha trascorso il week-end fuori e di chi ha terminato definitivamente le ferie. Vediamo le previsioni sul traffico del 3, 4 e 5 settembre 2021 su strade e autostrade.

TRAFFICO 3, 4 E 5 SETTEMBRE 2021: TRAFFICO INTENSO PER I RIENTRI

Sia il calendario del piano estivo 2021 di Viabilità Italia, l’organismo di controllo presieduto dalla Polizia stradale, che le previsioni dei flussi di traffico di Autostrade per l’Italia (più il primo che il secondo, a dire il vero), evidenziano per il week-end del 3, 4 e 5 settembre probabili code e rallentamenti in direzione nord e specie verso le grandi città a causa dei rientri di fine vacanza e dei movimenti per l’ultimo fine settimana da trascorrere al mare, al lago o sui monti. Particolarmente caotici soprattutto il mattino di sabato 4 e il pomeriggio/sera di domenica 5. Nel dettaglio:

venerdì 3 settembre 2021: traffico intenso specie dal pomeriggio, procurato dalle partenze verso le località turistiche di chi ha progettato uno degli ultimi fine settimana di relax prima dell’arrivo dell’autunno;

sabato 4 settembre 2021: giornata difficile soprattutto al mattino a causa dei movimenti verso mare e montagna. Da pomeriggio a sera situazione ribaltata con possibili code e rallentamenti verso le città dopo la giornata trascorsa fuori;

domenica 5 settembre 2021: sin dalle prime ore del mattino traffico abbastanza sostenuto in direzione dei grossi agglomerati urbani, specie quelli del nord Italia, con aumento del volume di traffico a partire dal pomeriggio. Al mattino qualche problema di viabilità verso le spiagge più frequentate.

TRAFFICO 3, 4 E 5 SETTEMBRE 2021: DIVIETO DI CIRCOLAZIONE DEI MEZZI PESANTI

Ricordiamo che a differenza dei mesi di luglio e agosto, nel fine settimana del 3, 4 e 5 settembre 2021 il traffico sarà solo parzialmente alleggerito dal divieto di circolazione dei mezzi pesanti in autostrada (per mezzi pesanti si intendono i veicoli o i complessi di veicoli per il trasporto di cose con massa complessiva autorizzata superiore a 7,5 tonnellate, anche se scarichi). Il divieto scatterà infatti solo domenica 5 settembre dalle 7 alle 22. Ciò significa che venerdì 3 e sabato 4 tir e camion circoleranno regolarmente in autostrada per l’intera giornata.

TRAFFICO 3, 4 E 5 SETTEMBRE 2021: DOVE CONTROLLARE LA SITUAZIONE IN TEMPO REALE

Per monitorare in tempo reale le previsioni del traffico del 3, 4 e 5 settembre 2021 sono disponibili numerosi servizi online come gli ottimi Waze e Google Maps, che oramai segnala anche gli autovelox fissi. Si possono inoltre usare diverse app (per esempio VAI di Anas) oppure si può chiamare il call center di Autostrade al numero 840.04.21.21 (con addebito di un solo scatto alla risposta, senza limiti di tempo), sempre attivo 24 ore su 24, o il CCISS al numero 1518 (gratuito e 24/7).

Infine per la viabilità in tempo reale sulle autostrade italiane più frequentate, trovate tutte le informazioni ai seguenti link:

– A1 Milano – Napoli (Autostrada del Sole)

– A4 Torino – Trieste (Serenissima)

A6 Torino – Savona (la Verderame)

– A7 Milano – Genova (dei Giovi)

– A10 Genova – Ventimiglia (dei Fiori)

– A14 Bologna – Taranto (Adriatica)

– A22 del Brennero

– A24 – A25 Roma – Teramo – Pescara (Strada dei Parchi)

– A26 Genova – Gravellona Toce.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto prodotte in Cina: sono già il 14% delle vendite in Europa

Toyota Yaris Hybrid vs Toyota Yaris: costi di manutenzione a confronto

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: a Ottobre stanziati altri 100 milioni