Insulti alla guida

Rabbia al volante: in UK il primato va alle donne

Donne più inclini alla rabbia al volante, lo dice uno studio inglese: la causa è un primordiale istinto di allerta che le rende più sensibili

10 maggio 2020 - 10:00

Uno studio commissionato da Hyundai UK evidenzia come la rabbia al volante colpisca le donne più degli uomini e come il gentil sesso abbia più probabilità di perdere la calma al volante. Contrariamente alle aspettative, e contraddicendo analoghi studi precedenti, le donne al volante tendono maggiormente ad attaccarsi al clacson e a inveire per uno “sgarro” subito. Le cause di questo temperamento esplosivo, secondo gli esperti, sono da ricercare negli istinti primordiali femminili.

RABBIA AL VOLANTE: EMOZIONI MISURATE CON TELECAMERE E SENSORI

Lo studio ha coinvolto 1.000 automobilisti nel Regno Unito e 450 di loro sono stati monitorati utilizzando una telecamera installata a bordo della vettura. Durante i test sono state analizzate le reazioni emotive dei conducenti a stimoli visivi, olfattivi, tattili e gustativi e la loro influenza alla guida. Le emozioni sono state raccolte anche inserendo dei sensori al volante. I risultati del test sono stati elaborati da un software appositamente sviluppato che ha assegnato ad ogni guidatore un punteggio sull’emozione di guida. I risultati dei test hanno dimostrato che le donne sono il 12% più arrabbiate rispetto agli uomini quando si trovano al volante.

LA REAZIONE AL PERICOLO E’ CAUSA DELLA RABBIA AL VOLANTE NELLE DONNE

Uno dei responsabili del sondaggio è Patrick Fagan, uno psicologo comportamentale alla Goldsmiths University di Londra. Fagan ha spiegato: “La teoria evolutiva suggerisce che i nostri antenati donna hanno dovuto sviluppare un acuto senso del pericolo per difendere l’abitazione quando gli uomini erano fuori per la caccia. Quell’istinto di allerta è ancora attivo e le donne al volante tendono a essere più sensibili agli stimoli negativi. Raggiungono uno stato di frustrazione e rabbia più rapidamente rispetto agli uomini“. L’eredità delle nostre antenate cacciatrici-raccoglitrici emerge quindi nei momenti di stress, scatenando la rabbia delle donne al volante.

CANTARE PER PREVENIRE LA RABBIA AL VOLANTE

Lo studio ha identificato nella rabbia e nella felicità le emozioni predominanti per tutto il campione. Il 51% dei soggetti ha dichiarato di essere felice al volante per il senso di libertà che si prova quando si viaggia in auto. Il 19% per la mobilità e il 10% si rallegra per l’indipendenza che deriva dal possedere un’auto. Uno stato emotivo positivo si otterrebbe cantando mentre si guida. Il 54% del campione ammette di provare piacere nel cantare nel traffico e 8 intervistati su 10 sono soliti ascoltare musica a bordo. Le canzoni più ascoltate dal campione britannico sono Bohemian Rhapsody dei Queen e Bat Out of Hell dei Meat Loaf. Ma attenzione alle distrazioni più frequenti in auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante