FCA e PSA confermano la partnership in Italia: il piano al 2023

Nel più grande stabilimento d'Europa per veicoli commerciali FCA e PSA fanno spazio anche alla neo arrivata Opel

14 febbraio 2019 - 11:17

La joint-venture di Fiat-Chrysler Automobiles e Peugeot-Citroen si rinnova fino al 2023 e pone sotto i riflettori lo stabilimento Sevel di Atessa (Chieti). Il più grande stabilimento europeo in Italia per produzione di veicoli leggeri accoglierà anche la produzione dei veicoli a marchio Opel-Vauxhall e quindi il potenziamento dei turni di lavoro. Un'ipotesi che ha creato qualche tensione con il sindacato.

PSA, FCA E LE INDISCREZIONI DI VENDITA L'accordo tra FCA e PSA si rinnova da 40 anni  con la continuazione della produzione dei modelli Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroën Jumper ai quali si aggiungeranno altre versioni dei brand Opel e Vauxhall, dopo l'acquisizione da parte di Peugeot. Il prolungamento degli accordi fino al 2023 rafforza una partnership che negli ultimi tempi le indiscrezioni avevano proiettato verso una possibile cessione del brand Fiat al Gruppo francese, ipotesi però che non ha fino ad oggi trovato terreno fertile.

IL PIU' GRANDE D'EUROPA PER SEGMENTO Lo stabilimento Sevel, di proprietà al 50% tra FCA e PSA – fu inaugurato nel 1981 in Val di Sangro (Atessa), e ha raggiunto un'estensione di oltre 1 milione e 200 mila metri quadrati con circa 6.200 dipendenti. “È l'impianto produttivo di veicoli commerciali leggeri più grande e flessibile in Europa, – spiega FCA – con la capacità di produrre veicoli in un'ampia gamma di configurazioni diverse.”

SINDACATI SCONTENTI Secondo quanto diffuso da un comunicato congiunto, FCA e PSA si sono accordate per l'utilizzo complementare di capacità produttiva di PSA Groupe per assemblare alcune versioni del veicolo commerciale più grande dei brand Peugeot, Citroën, Opel e Vauxhall nel medio termine. L'aumento della capacità produttiva porterà molto probabilmente all'incremento dei turni di lavoro alla Sevel, dove però i dipendenti hanno puntato i piedi per discutere del contratto di lavoro annunciando attraverso il sindacato Usb uno sciopero per il 16 febbraio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Crash test Opel Corsa 2019: solo 4 stelle Euro NCAP

Incidenti stradali strade più pericolose d’Italia

Incidenti stradali 2018: le strade più pericolose d’Italia nel rapporto ACI

T-Red a Torino

T-Red a Torino: mappa dei 14 incroci controllati dai dispositivi