Autoarticolati 18 metri

Divieto mezzi pesanti: dove controllare il calendario 2021

Informazioni sul divieto dei mezzi pesanti: normativa e dove controllare il calendario 2021 che limita la circolazione fuori dai centri abitati

1 giugno 2021 - 16:00

In Italia vige il divieto di circolazione dei mezzi pesanti in alcune giornate e in alcuni periodi, coincidenti solitamente con i fine settimana e le festività in generale, allo scopo di decongestionare il traffico veicolare delle arterie principali. Il divieto si applica infatti nelle autostrade e nelle strade extraurbane, in ottemperanza all’articolo 6 comma 1 del Codice della Strada, secondo cui “[…] il prefetto, nei giorni festivi o in particolari altri giorni fissati con apposito calendario, da emanarsi con decreto del MIMS (ex Ministero dei Trasporti, ndr), può vietare, fuori dai centri abitati, la circolazione di veicoli adibiti al trasporto di cose. Nel regolamento sono stabilite le condizioni ed eventuali deroghe”. Scopriamo dove si può controllare il calendario 2021 del divieto dei mezzi pesanti.

DIVIETO MEZZI PESANTI: QUALI VEICOLI NON POSSONO CIRCOLARE E QUANDO

In base al Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada (art. 7) il divieto di circolazione dei mezzi pesanti fuori dai centri abitati riguarda in particolare le seguenti categorie di veicoli:

– veicoli, per il trasporto di cose, aventi massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 tonnellate;

– veicoli eccezionali o adibiti a trasporto eccezionale;

– e veicoli che trasportano merci pericolose.

Il divieto si applica, salvo deroghe, nei giorni festivi e in altri particolari giorni in aggiunta a quelli festivi, compresi eventualmente i giorni precedenti e successivi. Importante: il blocco dei mezzi pesanti non dura per le intere 24 ore ma inizia e finisce a orari stabiliti che variano a seconda della data o del periodo (l’orario standard è 7-22, però non sempre).

BLOCCO MEZZI PESANTI: ECCEZIONI E DEROGHE

Le eccezioni e le deroghe previste al divieto dei mezzi pesanti riguardano quei veicoli che si muovono da o verso Sicilia e Sardegna e quelli che provengono o sono diretti all’estero, principalmente in Europa. Per i mezzi pesanti che arrivano dall’estero l’inizio del divieto è infatti posticipato di 4 ore, mentre per quelli diretti all’estero il termine del divieto è anticipato di 2 ore. Analoga flessibilità anche per i mezzi pesanti che si muovono da e verso le isole maggiori (2 ore per la Sicilia e 4 ore per la Sardegna), visto che si servono di collegamenti marittimi che dilatano i tempi del viaggio. In tutti questi casi i conducenti devono sempre mostrare la documentazione che attesti l’orario di partenza, il percorso e la destinazione della merce, al fine di dimostrare di avere diritto alla deroga dei limiti di orario.

Sono inoltre previste deroghe in ragione del carico trasportato (p.es. animali vivi, prodotti soggetti a rapido deperimento, ecc.) e a favore dei mezzi che prestano servizi importanti, come quelli delle forze dell’ordine o dei veicoli di soccorso.

DIVIETO MEZZI PESANTI: CALENDARIO 2021

Il calendario 2021 dei giorni in cui vige il divieto dei mezzi pesanti è stato emanato con decreto ministeriale n. 604 del 29 dicembre 2020. Il calendario comprende 76 giorni di divieti (alcuni dei quali sono saltati per via dell’emergenza Covid), tra cui tutte le domeniche, anche se con orari diversi: le domeniche dei mesi da gennaio a maggio e da ottobre a dicembre hanno il divieto più corto di due ore (dalle 9 alle 22) rispetto alle domeniche di giugno, luglio, agosto e settembre (dalle 7 alle 22). A luglio e agosto si aggiungono anche alcuni sabato e venerdì.

Oltre che sul decreto del MIMS, il calendario con i divieti di circolazione dei mezzi pesanti in autostrada e nelle altre strade extraurbane nel 2021 è disponibile sul sito di Autostrade per l’Italia e sul sito del CCISS.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto prodotte in Cina: sono già il 14% delle vendite in Europa

Toyota Yaris Hybrid vs Toyota Yaris: costi di manutenzione a confronto

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: a Ottobre stanziati altri 100 milioni