Classifica europea venditori auto usate: UK prima, e l’Italia?

Un’indagine europea rivela che gli acquirenti di auto usate non sono ovunque diffidenti allo stesso modo: la mappa della fiducia e come evitare le truffe

11 agosto 2022 - 15:00

Lo abbiamo scritto più volte nelle nostre guide all’acquisto dell’auto usata: la fiducia che si instaura tra venditore e compratore è fondamentale per la buona riuscita della transazione. E’ anche vero però che fidarsi troppo espone al rischio di prendere fregature colossali e in questi paragrafi vi diremo anche come tutelarvi. Un’interessante indagine di CarVertical rivela quali sono i Paesi in cui i venditori di auto usate ispirano più fiducia negli acquirenti. Ecco la classifica.

LA TRUFFA PIU’ FREQUENTE DEI VENDITORI DI AUTO DISONESTI

L’indagine di CarVertical ha chiesto l’opinione di 4500 utenti in 17 Paesi europei per scoprire cosa pensano dei venditori di auto usate. Agli intervistati è stato chiesto:

– ti fidi dei venditori di auto usate?

– ritieni sia sicuro acquistare un veicolo usato?

– ti aspetti che i venditori mantengano le loro promesse?

Matas Buzelis, portavoce di carVertical spiega perché il Regno Unito è il Paese a cui i compratori attribuiscono una maggiore fiducia verso i venditori di auto usate. “Con una percentuale più bassa di importazioni, il Regno Unito registra anche un numero inferiore di auto usate provenienti dall’estero. Il rischio di acquistare un’auto con chilometraggio manomesso sarà pure inferiore, ma i problemi del mercato britannico sono altri. Danni nascosti e problemi con finanziamenti in sospeso possono portare a cattivi acquisti”. Sono i problemi più frequenti che è possibile evitare con un semplice controllo online tramite targa o numero di telaio (VIN) per sapere tutto sull’auto che stai pensando di acquistare.

Per provare, clicca il banner qui sotto e potrai controllare:

– lo storico dei chilometri dell’auto usata;

– se l’auto usata risulta rubata in Italia o all’estero;

– eventuali incidenti rilevanti;

– se il veicolo è stato utilizzato come taxi o auto a noleggio;

Grazie a questo servizio online potrai sapere tutto sulla storia dell’auto usata che hai deciso di comprare.

Se non vedi bene il banner, clicca qui per controllare i km dell’auto usata.

LA MAPPA DEI PAESI EUROPEI SULLA FIDUCIA NEI VENDITORI DI AUTO USATE

Tornando invece all’indagine europea sui Paesi con i venditori di auto usate più bravi ad ottenere fiducia dai clienti, il Regno Unito (con un punteggio di 122,2), in testa alla classifica, è seguito da altri Paesi con un punteggio superiore alla media:

Finlandia (120,4);

Slovenia (109,7);

Germania (109,4);

Slovacchia (107,5);

Repubblica Ceca (106,4).

I Paesi con un punteggio di fiducia venditori nella media, dove gli acquirenti tendono ad essere più prudenti nei confronti dei venditori di auto usate invece sono:

Francia (102);

Serbia (100,2);

Lettonia (94,5);

Polonia (94,2);

Italia (93,7);

Croazia (93,3);

Romania (92,8);

I Paesi dove la fiducia venditori è più bassa, perché vantano un numero elevato di truffe auto per manomissione del contachilometri, sono:

Estonia (88);

Lituania (81,6);

Ungheria (80,5);

Bulgaria (79,5).

GLI ACQUIRENTI DI AUTO CHE SI FIDANO MENO DEI VENDITORI SONO GIOVANI

L’indagine CarVertical ha individuato anche gli acquirenti di auto usate che hanno maturato una maggiore diffidenza verso i venditori:

tra 25 e 34 anni, solo il 17,9% delle persone si fida dei venditori di auto usate;

tra 35 e 44 anni, la quota dei più ottimisti sale al 30,3%.

C’è da dire anche che la diffidenza nasce soprattutto da esperienze negative vissute o tramandate da conoscenti. Ecco perché ti consigliamo di sfruttare al massimo ogni strumento che hai a disposizione per controllare online i km e la storia dell’auto usata che intendi acquistare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tergicristalli auto: come rimetterli in sesto e prepararli all’inverno

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”