Blocco Diesel Euro 2 a Bologna nel 2022

Blocco Diesel Euro 2 a Bologna nel 2022: dove non si potrà circolare

Nuovo blocco Diesel Euro 2 a Bologna nel 2022: scopri dove non si potrà circolare dall'inizio del nuovo anno e le categorie di veicoli coinvolte

17 novembre 2021 - 16:30

Tra poco più di un mese scatteranno a Bologna alcune limitazioni per i veicoli più inquinanti: il 1° gennaio 2022 entra infatti in vigore il blocco diesel Euro 2 e benzina Euro2 nel rispetto del calendario imposto dalla cosiddetta Ztl ambientale, che prevede differenti criteri di accesso al centro storico del capoluogo emiliano e nuove modalità con cui viene regolamentata la sosta. Scopriamo dove non si potrà più circolare.

ZTL A BOLOGNA: COME FUNZIONA

Prima, però, ricordiamo come sono organizzate le varie zone a traffico limitato di Bologna. Le Ztl bolognesi sono quattro: Centro Storico, Zona T, Università e San Francesco. Ci sono poi altre piccole aree pedonali chiuse sempre al traffico: piazza Aldrovandi, piazza San Domenico e via Azzo Giardino. La Ztl Centro Storico è attiva tutti i giorni dalle 7 alle 20, e negli orari di funzionamento della Ztl possono accedervi solo i veicoli muniti di ticket di ingresso o quelli appartenenti ad alcune categorie, per esempio i residenti, in possesso del regolare contrassegno. La Zona T, la Ztl Università e la Ztl San Francesco sono situate all’interno della Ztl Centro Storico e sono chiuse al traffico tutti i giorni 24 ore su 24.

BLOCCO DIESEL E BENZINA EURO 2 A BOLOGNA DAL 2022

Con l’attivazione nel 2020 della Ztl ambientale, l’accesso nelle varie zone a traffico limitato di Bologna non si basa più solo su requisiti funzionali, ma anche sulla compatibilità ambientale dei veicoli a motore. Significa in altre parole che per ottenere i permessi per residenti, ingressi temporanei, medici, posto auto, interesse pubblico e accompagnamento scolastico, non è più sufficiente far parte di queste categorie ma occorre che il veicolo registrato rispetti un minimo standard ambientale. Fino al 31 dicembre 2021 l’ingresso in Ztl era sempre vietato solo ai motori diesel, benzina, metano e GPL Euro 0 ed Euro 1, ma dal 1° gennaio 2022 tale blocco sarà esteso anche ai diesel e benzina Euro 2.

BLOCCO DIESEL E BENZINA EURO 2 A BOLOGNA: DOVE NON SI POTRÀ CIRCOLARE

In particolare da sabato 1° gennaio 2022 i veicoli Euro 2 diesel e benzina non potranno più circolare negli orari di limitazione della Ztl Centro Storico, ossia dalle 7 alle 20, pena la sanzione per transito irregolare. Invece nelle Ztl Università, T e San Francesco, in cui le limitazioni valgono 24 ore su 24, dall’1 gennaio i veicoli muniti di permesso ‘posto auto’ potranno accedervi solo nell’orario dalle 20 alle 7, quando la Ztl ambientale è spenta. I titolari dei contrassegni interessati dal provvedimento stanno ricevendo in questi giorni una raccomandata che li informa della revoca. Nelle comunicazione si ricorda che i provvedimenti sono accompagnati anche da misure incentivanti, dedicate principalmente a over 70, famiglie numerose con figli e redditi inferiori a 14.000 euro, che prevedono l’erogazione di bonus mobilità nel caso non si intenda richiedere un nuovo permesso in sostituzione di quello revocato.

Il calendario della Ztl ambientale di Bologna prevede in futuro il blocco diesel Euro 3 dal 1° gennaio 2023, lo stop ai diesel Euro 4 dal 1° gennaio 2024 e lo stop ai diesel Euro 5 dal 1° gennaio 2025.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

App parcheggio auto per trovare posto e pagare: la guida completa

Auto usate: +9% degli scambi tra privati da inizio 2022

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild