Auto benzina e diesel stop alla vendita in California dal 2035

Auto benzina e diesel: stop alla vendita in California dal 2035

Arriva un nuovo duro colpo al futuro delle auto benzina e diesel con l'annuncio dello stop alla vendita in California dal 2035, proprio come nell'Unione Europea

26 agosto 2022 - 16:30

Esattamente alla stessa scadenza fissata dall’Unione Europea anche la California, il più popoloso Stato degli USA con quasi 40 milioni di abitanti, ha deciso lo stop alla vendita di auto benzina, diesel e termiche in genere dal 2035. Ennesima dimostrazione che il passaggio all’elettrico e ad altri sistemi di alimentazione a zero emissioni è ormai ineludibile, per lo meno sul versante occidentale del pianeta.

STOP ALLA VENDITA DI AUTO BENZINA E DIESEL NUOVE IN CALIFORNIA: LE SCADENZE

Il divieto di vendita di auto nuove a benzina e diesel dal 2035 è stato votato dall’Air Resources Board della California e prevede diverse fasi intermedie:

2026: 35% di auto a zero emissioni sul totale delle vendite di auto nuove;

2028: 51% di auto a zero emissioni sul totale delle vendite di auto nuove;

2030: 68% di auto a zero emissioni sul totale delle vendite di auto nuove;

2035: 100% di auto a zero emissioni sul totale delle vendite di auto nuove.

Molto probabilmente, per introdurre ancora più gradualmente questa ‘rivoluzione’, il 20% della quota di auto a zero emissioni sarà aperto, almeno nei primi anni, ai modelli ibridi plug-in.

Ce la farà la California a farsi trovare pronta per il primo step del 2026, cioè tra appena quattro anni? Per farsi un’idea si deve considerare che nel 2021 le vendite di auto completamente ecologiche nello Stato con capitale Sacramento sono state pari al 12,3%. Significa che nel volgere di un quadriennio la quota dovrebbe salire di poco più del 20%, un’impresa non impossibile anche considerando il nuovo piano di incentivi messo in atto dall’amministrazione Biden.

AUTO TERMICHE, STOP IN CALIFORNIA NEL 2035: LE REAZIONI

Le prime reazioni delle case automobilistiche alla decisione dello Stato della California di vietare la vendita di auto termiche nuove dal 2035 non si sono fatte attendere e, sorpresa delle sorprese, sono state decisamente positive. Ad esempio il gruppo Ford ha rilasciato un comunicato dichiarandosi “orgoglioso della propria partnership con la California per standard di emissioni dei veicoli più restrittivi”, ricordando nel contempo di essere da anni “impegnato nella costruzione di un futuro di trasporti a emissioni zero che sia inclusivo”, obiettivo per il quale ha già messo sul piatto investimenti per oltre 50 miliardi di dollari in EV e batterie. Giudizio positivo anche da Toyota, che pure era in causa con la California per questioni legate proprio ai livelli di CO2, secondo cui lo Stato che si affaccia sul Pacifico ha il pieno diritto di stabilire propri standard in tema di emissioni.

AUTO BENZINA E DIESEL, STOP ALLA VENDITA: ALTRI STATI SEGUIRANNO LA CALIFORNIA

La scelta della California farà quasi certamente da rompighiaccio negli USA e sarà presto seguita da altri Stati. Primo fra tutti quello di Washington (7,5 milioni di abitanti), dove la quota di auto elettriche e ibride plug-in immatricolate ha già raggiunto il 20%. Non a caso il governatore Jay Inslee ha scritto su Twitter di esser pronto ad adottare le normative della California sullo stop alla vendita di auto benzina e diesel entro la fine del 2022.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?