Assicurazione auto, ad agosto 2017 i prezzi sono aumentati del 13%

Mentre gli italiani si godevano le ferie, i prezzi dell’RC auto sono saliti ad agosto fino a una media di circa 580 euro

Assicurazione auto, ad agosto 2017 i prezzi sono aumentati del 13%
Dopo una calda estate si torna in città, e se non è certo il clima a "riscaldare" gli automobilisti, ci pensano i dati fornitici da Facile.it, il portale di comparazione di assicurazioni auto e moto, e che ci parlano di un aumento complessivo del premio medio assicurativo. Dati che non sono del tutto sorprendenti, visto e considerato che stanno proseguono un trend di crescita dei prezzi RC auto cominciato già lo scorso anno come ve ne avevamo parlato in questo approfondimento. Una situazione omogena in tutta Italia, ma con dei casi che meritano di essere analizzati in modo più approfondito.

UN AUMENTO DEL 12,99%

L'aumento del premio medio, calcolato ad agosto 2017, è del 12,99% in più rispetto allo stesso periodo del 2016, con un aumento della spesa pari a 580 euro. Una cifra decisamente importante, soprattutto se andiamo a confrontare il dato di oggi con quello di sei mesi fa, scoprendo che la crescita, in questo lasso di tempo, è del 9,14%. Elementi che arrivano attraverso un'analisi del premio medio assicurativo RC auto a livello nazionale, regionale e provinciale con un campione di poco più di 6 mila preventivi effettuati sul portale Facile.it nell'ultimo anno.

CRESCIA MAGGIORE AL SUD, MINORE AL NORD

In un quadro di crescita complessiva su tutto il territorio italiano, abbiamo comunque delle situazioni, regionali e provinciali, abbastanza variegate. La Campania si conferma come regione con i premi RC auto più alti d'Italia, con un dato di oltre il 71% più alto rispetto alle medie nazionali, e che ha subito il rincaro più alto (+20,7%). Aumenti decisamente più contenuti in Friuli Venezia Giulia (+7,29%) e Basilicata (+8,09%). Quello lucano è quasi un "caso" rispetto al resto del sud del Paese, infatti se il premio del "maggior aumento" lo vince la Campania, non è che il resto se la passi tanto bene, dato che al secondo e al terzo posto figurano Calabria e Puglia forse perché non avevano seguito i nostri consigli, presenti nella nostra guida sulla RC auto, che potete trovare qui.

SOLO UNA PROVINCIA HA DATO POSITIVO

Situazione provinciale che non si discosta troppo dai dati regionali, visto che, anche in questo caso, sono le province del sud ad essere, "assicurativamente" parlando, le più care. Caserta e Napoli sono le province dove, per la prima volta nell'anno, il prezzo medio ha superato la soglia psicologica dei mille euro. Province più economiche sono quelle di Oristano, in Sardegna, e Pordenone in Friuli. Incredibilmente c'è anche spazio per dei risultati positivi, con la provincia di Verbano Cusio Ossola, in Piemonte, che fa segnare uno 0,17% in meno rispetto allo scorso anno. Insieme ai dati sui premi assicurativi, sono giunti i dati che riguardano le garanzie accessorie: assistenza stradale, infortuni conducente e tutela legale le più richieste. Di seguito potete vedere la tabella con i dati che riguardano i prezzi dei premi assicurativi regione per regione, con i dati rapportati con gli stessi di 6 e di 12 mesi fa per restare sempre aggiornato, consulta la nostra sezione dedicata all'assicurazione, con news e consigli.

Pubblicato in Attualità il 19 Settembre 2017 | Autore: Giuseppe Gomes


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri