P

PASM – Porsche Active Suspension Management

17 giugno 2013 - 17:25

Sospensioni attive che agiscono direttamente sull’assetto (stabilità) del veicolo ideato dalla Porsche.

Il PASM è un sistema di controllo elettronico dello smorzamento. Sui nuovi modelli Boxster, la sospensione è stata ulteriormente sviluppata per soddisfare la maggiore potenza del motore. PASM attivo e costante regola la forza di smorzamento di ciascuna ruota in base alle condizioni della strada e dello stile di guida. Inoltre la sospensione è ribassata di 10 mm.

Il guidatore può scegliere tra due diverse modalità:

  • Normal: un mix di prestazioni e comfort;
  • Sport: l’installazione è molto più solida.

L’unità di controllo PASM valuta le condizioni di guida e modifica la forza di smorzamento su ciascuna delle ruote secondo la modalità selezionata. Dei sensori monitorano il movimento del veicolo, per esempio in accelerazione e in frenata estreme o su percorsi accidentati. L’unità di controllo regola la durezza ottimale degli ammortizzatori  in base alla modalità selezionata al fine di ridurre rollio e beccheggio, e ancora di più per aumentare il grip tra ogni singola ruota e la strada.

In modalità ‘Sport’, l’ammortizzatore è impostato su una sospensione più rigida. Su strade sconnesse, il PASM passa immediatamente ad una valutazione più morbida all’interno del campo di impostazione ‘Sport’, migliorando così il grip tra ruote e strada. Se le condizioni della strada migliorano, PASM ritorna automaticamente a quello originale, il rating più difficile.

Se viene selezionata la modalità ‘Normal’ e lo stile di guida diventa più “deciso”, PASM passa automaticamente a un rating più estrema nel raggio d’azione di configurazione della ‘Normal’. Lo smorzamento diventa più duro, e la stabilità di guida e sicurezza stradale sono aumentate.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mini Cooper 2021: vince facile nel test dell’alce, ma a quale prezzo?

Auto di proprietà: in Italia ce ne sono 663 ogni 1000 abitanti

Esami patente e lezioni in zona rossa

Patente e proroga Covid: nuove scadenze al 2022