USA: seggiolini auto più sicuri negli impatti laterali come in UE

Gli USA approvano i nuovi crash test di omologazione dei seggiolini auto: più sicurezza nelle prove di impatto laterale a 48 km/h

24 giugno 2022 - 19:30

Finalmente anche gli USA adeguano le regole per l’omologazione dei seggiolini auto agli standard che in Europa sono in vigore già dal con la norma i-Size. I nuovi seggiolini per bambini omologati dovranno superare anche un crash test laterale per poter essere venduti negli Stati Uniti.

CRASH TEST LATERALE SEGGIOLINI AUTO: IN EUROPA DAL 2013

Dal 9 luglio 2013, in Europa è in vigore la norma i-Size, che ha introdotto diversi miglioramenti per la sicurezza dei bambini trasportati in auto. Uno tra tutti è l’omologazione dei seggiolini auto R-129 che impone l’uso esclusivo degli agganci Isofix. Uno standard molto più sicuro e a prova di errore che semplifica il montaggio dei seggiolini nei veicoli (video sotto). Tuttavia, considerando che non tutte le auto ne sono dotate, la “vecchia” omologazione R-44/04, che prevede l’installazione tramite cinture di sicurezza, è rimasta in vigore. E’ stato introdotto anche l’obbligo di trasportare il bambino contro il senso di marcia fino a 15 mesi e l’adozione dei crash test laterali obbligatori nei nuovi seggiolini i-Size. Potrai trovare maggiori informazioni nella guida completa al trasporto dei bambini in auto.

SEGGIOLINI AUTO NEGLI USA PIU’ SICURI ANCHE NEGLI INCIDENTI LATERALI

L’agenzia nazionale per la sicurezza dei trasporti NHTSA ha annunciato che, anche negli USA saranno obbligatori nuovi requisiti tecnici negli impatti laterali per l’omologazione dei seggiolini auto per bambini. Con quasi 10 anni dopo rispetto all’UE, è stata modificata la norma federale sulla sicurezza dei veicoli a motore n. 213 che riguarda il trasporto dei bambini. “Le collisioni con impatto laterale causano gravi lesioni e decessi nei bambini piccoli ogni anno”, ha affermato Steven Cliff, amministratore dell’NHTSA. “Stabilendo requisiti di test più completi, stiamo migliorando la sicurezza dei passeggeri dei bambini e assicurando ai genitori che il seggiolino di sicurezza che scelgono per il loro bambino deve soddisfare i più elevati standard di sicurezza”.

COME CAMBIA IL TEST DI OMOLOGAZIONE DEI SEGGIOLINI AUTO NEGLI USA

Prima di questa modifica lo standard di omologazione richiedeva che i seggiolini per bambini dovessero superare solo un test di impatto frontale a circa 48 km/h. Il nuovo standard introduce un test di impatto laterale che replica una collisione a 48 km/h come avverrebbe in un incrocio a T. Il test viene effettuato su una slitta a cui è vincolato il seggiolino assieme ad uno sportello per simulare la protezione offerta dall’auto nell’impatto. Le prove sono effettuate utilizzando i manichini Q3s (bambino di 3 anni) e  CRABI (bambino di 12 mesi).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Traffico 8 9 10 luglio 2022

Multe auto: a cosa fare attenzione in estate

Bambini in auto rimedi mal di macchina

Bambini in auto: 7 rimedi contro il mal d’auto

ANCAP: dal 2023 la valutazione della sicurezza sott’acqua per le nuove auto