Winterkorn: “entro il 2020 stravolgerò Volkswagen”

"Reinventerò il più grande Costruttore d'Europa? queste le parole dell'AD Volkswagen che annuncia 20 modelli elettrici entro il 2020

15 settembre 2015 - 11:16

L'amministratore delegato del gruppo Volkswagen, Dr. Martin Winterkorn, ha presentato in modo trionfale il programma futuro del brand cui è a capo in occasione del Salone di Francoforte aperto da oggi alla stampa. Il capo di VW Group ha chiarito la situazione futura: entro il 2020, Winterkorn ha intenzione di lanciare circa 20 autovetture tra veicoli elettrici e plug-in ibridi per un avvenire più pulito e sostenibile.

RIVOLUZIONE IN ARRIVO – Durante la conferenza stampa svoltasi al Salone dell'automobile di Francoforte, che vede come protagonisti i marchi teutonici, il capo del gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, ha dichiarato che in VW stanno per reinventare il più grande costruttore europeo, preparando le fondamenta tecnologiche, economiche e strutturali. Il gruppo di Wolfsburg presenta già la flotta di veicoli connessi più ampia su strada a detta del responsabile, ma entro il 2020 il marchio trasformerà tutti i nuovi veicoli in smartphone con quattro ruote, una cifra nella media con i concorrenti.

PRIME ANTICIPAZIONI – Se vi state chiedendo quali saranno i primi modelli a beneficiare di queste ultime tecnologie, circolano già le prime voci di corridoio. A proposito della prossima generazione della Audi A8, è stato detto che verrà sviluppata parallelamente alle future A6 e A7, per cui è più che probabile che le tre tedesche premium riceveranno lo stesso trattamento e-tron. Per chi non lo sapesse, l'attuale A6 è già disponibile con motorizzazione plug-in ibrida in Cina, un mix di motore termico 2.0 litri TFSI da 211 CV e 350 Nm di coppia e motore elettrico da 124 CV. Tornando in VW, il brand ha già anticipato che il lancio della futura Phaeton è stato rimandato per via del progetto giudicato troppo costoso. In quanto a design, dovrebbe ispirarsi alla Sport Coupé Concept GTE mostrata a Ginevra con V6 turbo e motore elettrico posizionato sull'asse posteriore.

RICARICHE SEMPRE PIU' VELOCI – Il gruppo tedesco ha anche speso qualche parola a proposito dei concept del futuro e delle tecnologie riguardanti le ricariche di veicoli elettrici come ad esempio il V-Charge di Volkswagen e il Turbo Charging di Porsche. Come ha spiegato Winterkorn, la rete di ricarica è la chiave per i veicoli elettrici secondo VW. Queste le parole del responsabile tedesco: “Abbiamo le auto giuste. Ora, quello che ci serve è la struttura adatta per questa tecnologia chiave per poter andare avanti.” Un altro argomento che sta a cuore all'azienda di Wolfsburg è la digitalizzazione. VW non possiede solamente la più grande flotta di veicoli elettrici, ma anche la più grande flotta di veicoli connessi su strada. A detta dell'amministratore delegato, è la prima volta che Volkswagen Group lavora a così tanti progetti in contemporanea. Una mossa importante per VW dopo la riorganizzazione dei suoi 12 marchi

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)