Le 10 auto usate con più problemi alla guarnizione della testata

Quali sono le auto usate con più problemi alla guarnizione della testata? Ecco la Top10 dei modelli in cui il problema si presenta più frequentemente

30 giugno 2020 - 15:00

Quante volte avete chiesto consigli sull’acquisto auto usata per evitare un modello particolarmente problematico? La guarnizione della testata difettosa è un problema poco comune tra le auto recenti, ma quando succede, il costo per rifare la guarnizione della testata bruciata può essere a tre zeri. Ecco perché un’indagine USA ha identificato quali sono le 10 auto usate con più problemi alla guarnizione della testata.

LE AUTO USATE CON PIÙ PROBLEMI ALLA GUARNIZIONE DELLA TESTATA

L’indagine di Consumer Reports risponde esattamente alla curiosità di chi si chiede quali sono le auto usate che hanno più problemi alla guarnizione della testata. Sebbene negli ultimi anni la guarnizione della testata difettosa è un guasto meno comune grazie a motori e materiali più affidabili, esistono modelli più vulnerabili di altri. Il sondaggio USA ha chiesto direttamente ai proprietari di auto immatricolate negli ultimi 10 anni quali sono i guasti più frequenti o quelli che si sono verificati prima. Dall’analisi delle risposte è stata realizzata la classifica delle 10 auto usate con più problemi alla guarnizione della testata.

COSTO RIPARAZIONE GUARNIZIONE TESTATA

La guarnizione della testata bruciata o difettosa è un problema molto serio poiché viene meno la tenuta che rende stagno il circuito di raffreddamento e quello dell’olio. Nei casi più gravi, che poi sono quelli più evidenti, avviene anche il mescolamento di acqua e olio che non percorrono più “strade” separate. Il costo per rifare la guarnizione della testata può variare molto in base alle operazioni collaterali che servono per ripristinare l’efficienza del motore. Secondo l’indagine di CR per le auto nella Top10 di quelle meno affidabili, la guarnizione della testata (o delle testate nei motori a V) si può spendere anche fino a 4 mila dollari per i modelli più performanti. In genere comunque è un guasto che si manifesta in modo più frequente dopo i 160 mila km (circa 100 mila miglia). Tra le cause della guarnizione della testata bruciata anche l’utilizzo e la manutenzione auto non regolare hanno una certa influenza oltre a difetti di produzione e progettazione. Ecco di seguito quali auto secondo l’analisi USA andrebbero evitate per i problemi più frequenti alla guarnizione della testata.

BMW Serie 3
– Anni del modello interessati: 2006-2007
– Chilometraggio tipico: da 90.000 a 138.000 miglia

Subaru Impreza
– Anni del modello interessati: 2006-2008
– Chilometraggio tipico: da 90.000 a 160.000 miglia

Subaru Outback
– Anni del modello interessati: 2001-2009
– Chilometraggio tipico: da 98.000 a 163.000 miglia

Subaru Forester
– Anni del modello interessati: 2001-2009
– Chilometraggio tipico: da 99.000 a 151.000 miglia

Chevrolet Cruze
– Anni del modello interessati: 2011
– Chilometraggio tipico: da 62.000 a 97.000 miglia

Subaru Baja
– Anni del modello interessati: 2006
– Chilometraggio tipico: ND

Mini Cooper / Clubman
– Anni del modello interessati: 2008-2010
– Chilometraggio tipico: da 57.000 a 124.000 miglia

Mazda MX-5 Miata
– Anni del modello interessati: 2000
– Chilometraggio tipico: ND

BMW X5
– Anni del modello interessati: 2013
– Chilometraggio tipico: 59.000 a 67.000 miglia

Infiniti M
– Anni del modello interessati: 2009
– Chilometraggio tipico: ND

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pneumatici POR

Pneumatici POR per fuoristrada: cosa sono e norme da rispettare

Autostrade Liguria

Autostrade Liguria: chiusure e strade alternative

Incidenti stradali in Europa: -36% di vittime per l’effetto Coronavirus