Guida autonoma

Guida autonoma: a Torino navette senza conducente da maggio 2022

Al via la sperimentazione della guida autonoma su strada: a Torino navette senza conducente da maggio 2022. È la prima volta in Italia

17 febbraio 2022 - 11:57

La guida autonoma in Italia sarà presto realtà: non si tratta di una previsione ma di un annuncio ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che riguarda l’avvio della sperimentazione di una flotta di navette a guida autonoma su strada a Torino, prima senza passeggeri a bordo e poi, da maggio 2022, con regolare servizio di trasporto per persone. Vediamo come funziona.

GUIDA AUTONOMA A TORINO: AL VIA LA SPERIMENTAZIONE

La sperimentazione di una flotta di navette a guida autonoma su strada a Torino è resa possibile dal programma Sperimentazione Italia, che consente a startup, imprese, università e centri di ricerca di sperimentare progetti innovativi beneficiando di una deroga temporanea alle norme vigenti. L’autorizzazione alla sperimentazione dei bus navetta a guida autonoma è stata ottenuta dal Gruppo Torinese Trasporti (GTT), che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo piemontese, ed è il risultato della collaborazione tra il Dipartimento per la trasformazione digitale, il Ministero dello Sviluppo Economico e il MIMS. Se il test avrà successo, grazie ai dati raccolti potrà essere proposta una modifica normativa per consentire all’innovazione di diventare replicabile su tutto il territorio nazionale.

NAVETTE CON GUIDA AUTONOMA A TORINO: COME FUNZIONANO

Come anticipato in precedenza, la sperimentazione della guida autonoma a Torino prevede due fasi:

– una prima fase ‘pre-demo’, tra marzo e aprile 2022, senza passeggeri a bordo ma fondamentale per testare la circolazione delle navette senza conducente nel traffico reale. Nel medesimo periodo si terrà l’attività di formazione per gli operatori di bordo;

– una seconda fase, a partire da maggio 2022, con l’inizio della vera e propria sperimentazione, di cui potranno beneficiare i cittadini del Comune di Torino per un periodo di 5 mesi. Le navette a guida autonoma saranno due e viaggeranno lungo un percorso di circa 5 km nella zona dei presidi ospedalieri della Città della Salute e della Scienza (mappa in basso). I passeggeri potranno prenotare il servizio di trasporto, che sarà gratuito, tramite un’apposita app sulla quale saranno forniti maggiori dettagli prossimamente. In base alla domanda del servizio, le navette prenderanno i passeggeri alle fermate e agli orari richiesti.

GUIDA AUTONOMA A TORINO 2022: “FAVORIRE LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NEI CENTRI URBANI PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA”

Nell’annunciare l’avvio della sperimentazione, la prima in assoluto in Italia riguardo la guida autonoma su strada, il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Giovannini ha dichiarato che “sperimentare tecnologie innovative nel settore della mobilità pone le basi per favorire lo sviluppo sostenibile nei centri urbani e quindi migliorare la qualità della vita delle persone e le attività delle imprese. Per ridisegnare le nostre città attraverso innovativi progetti di rigenerazione urbana è fondamentale avere a disposizione soluzioni di mobilità più sostenibili, che consentano di rendere più efficaci gli spostamenti riducendo l’impatto sull’ambiente”.

Sulla stessa lunghezza d’onda i suoi colleghi Colao (“Sperimentazione Italia mira ad accelerare l’adozione di tecnologie emergenti nel nostro Paese, permettendo alle soluzioni innovative di essere sperimentate in ambito sicuro, in modo da poter raccogliere i dati che poi ne consentano il lancio nazionale”) e Giorgetti (“Essere capaci di innovare e sperimentare soluzioni che prevedono l’applicazione di nuove tecnologie è la premessa migliore per favorire la competitività del nostro sistema produttivo”).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori