R

ReAxs

17 giugno 2013 - 17:25

E’ un sistema di ruote posteriori autosterzanti a dinamica passiva che migliorano sensibilmente l’assetto dinamico del veicolo utilizzato dalla SAAB.

L’adozione di una sospensione posteriore indipendente quadri-link, ha permesso agli ingegneri di inserire un esclusivo sistema di ruote posteriori autosterzanti a dinamica passiva (Saab ReAxs).

Durante la marcia in curva la cinetica dell’asse posteriore provoca una leggerissima deviazione di entrambe le ruote del retrotreno nella direzione opposta a quella della sterzata: ossia si ha una divergenza per la ruota esterna e una convergenza per quella interna. Tale deviazione dipende sia dal raggio della curva sia dal conseguente carico che si genera sull’asse posteriore.

Siffatto accorgimento è sufficiente a impedire un eccessivo sottosterzo: nel momento in cui il pilota è costretto ad incrementare l’angolo di sterzata per far girare il muso della vettura il sistema ReAxs riduce l’effetto (deriva), aiutando il retrotreno a seguire la direzione delle ruote anteriori, invece che il muso.

Per il pilota tutto questo si traduce in una migliore stabilità e quindi maggiore affidabilità e risposta dello sterzo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: dal 27 ottobre le nuove prenotazioni

Guidare in inverno: il 52% degli automobilisti europei ha i vetri appannati

Colonnine elettriche bonus 90 milioni

Dove sono le colonnine elettriche in autostrada (e non)?