D

Drive by wire

17 giugno 2013 - 17:30

Di per sé non è un sistema di sicurezza attiva ma un suo accorgimento.

Con questo termine s’indica l’idea di rimuovere i collegamenti meccanici fra i comandi dell’automobile e le parti che fisicamente eseguono questi comandi. In questo modo, al posto che azionare i freni o lo sterzo in modo meccanico, i comandi di sterzo e di frenatura vengono inviati ad una centralina che, dopo averli elaborati, li trasmette agli organi interessati.

Il vantaggio di interporre la centralina fra i comandi dell’automobile e i relativi organi sta nel fatto che questa e’ in grado di far lavorare lo sterzo, i freni, la trasmissione, il motore e le sospensioni in modo coordinato al fine di aumentare la sicurezza dell’auto e la tenuta di strada, soprattutto in cattive condizioni stradali, quando questo sistema è integrato ai vari sistemi di controllo della stabilità (correzione della traiettoria)  ecc.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toyota: le auto elettriche in arrivo ma con il supporto della Cina

Vienna: pedone investito da un veicolo a guida autonoma

Incidenti stradali: in Italia +7% di vittime nel 2019