Questo sito contribuisce alla audience de

Auto connesse: Hyundai le vuole superintelligenti ma i dati pesano

Hyundai e Kia lavorano per rendere le auto dei veloci computer su ruote, ma la tecnologia wireless potrebbe essere un problema

Auto connesse: Hyundai le vuole superintelligenti ma i dati pesano
Con il continuo sviluppo della guida autonoma e relativi test su strada (leggi come Volvo coinvolgerà persone comuni nei test di guida autonoma in Cina) l'interconnessione delle auto sembra essere sempre più concreta e vicina. A dare un segnale positivo in questa direzione ci pensano Hyundai e Kia, che spiegano in che direzione procederanno per rendere operativi sistemi sempre più avanzati.

COMPUTER SU RUOTE

Nelle dichiarazioni dello Hyundai Motor Group, colosso che ingloba al suo interno i brand coreani Hyundai e Kia, le partnership con aziende che si occupano di Information Technology a livello mondiale saranno consolidate per riuscire a sviluppare sistemi avanzati non solo di guida, ma anche di intrattenimento. Questo dovrebbe permettere alle auto di essere connesse con il mondo tanto da essere definite "computer ad alte prestazioni su ruote", una sorta di dichiarazione di intenti da parte del Gruppo.

NON SOLO GUIDA AUTONOMA

Nonostante sia Hyundai che Kia vedano di buon occhio la guida autonoma (leggi i test fatti da Kia per validare la tecnologia di guida autonoma), ammettono che non è solo in questa direzione che bisogna puntare per ottimizzare le auto del futuro. I punti da sviluppare parallelamente toccherebbero un servizio di assistenza e manutenzione remoto, che riesca ad avere un quadro completo dell'auto a distanza e possa prevenire eventuali disagi con una comunicazione preventiva sullo stato di usura delle componenti, un network di analisi del traffico, che venga aggiornato in tempo reale e riesca a fornire all'automobilista la strada più veloce e sicura per raggiungere la propria destinazione (limitando così anche il livello medio di congestione del traffico), ed infine una mobilità connessa, che permetta all'auto di dialogare con tutto ciò che la circonda e di acquisire informazioni per la sicurezza ed il comfort.

I PROBLEMI DA BYPASSARE

Tra i maggiori problemi che i Costruttori incontrano, Hyundai e Kia come altri, c'è il dover rendere l'auto stessa capace di scambiare una mole di dati in un tempo molto breve, e con tecnologia wireless. Questo sarebbe possibile sfruttando i server cloud, magari creandone uno per veicolo nel quali immagazzinare i dati in tempo reale e mantenere uno storico di vita dell'auto, ma il trasferimento senza fili potrebbe creare un collo di bottiglia, soprattutto se non si dovesse trovare il modo renderlo funzionante in tutte le zone abitate del mondo.

Pubblicato in Attualità il 08 Aprile 2016 | Autore: Claudio Anniciello


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri