Questo sito contribuisce alla audience de

Accessori auto, 1 italiano su 2 vuole il navigatore integrato

Navigatore e frenata automatica sono gli optional in testa alle cose che non devono mancare in auto, ecco come cambiano le preferenze degli italiani

Accessori auto, 1 italiano su 2 vuole il navigatore integrato
La notizia più rilevante dell'indagine sugli optional più ricercati dagli automobilisti italiani riguarda sicuramente una migliore percezione della sicurezza, anche se in testa nonostante ormai ogni smartphone si presti a fare di tutto e di più - compreso il navigatore gratis, almeno un italiano su 2 vuole il navigatore satellitare integrato in auto. Dall'indagine viene fuori anche un declassamento forte di accessori e allestimenti un tempo ritenuti indispensabili come un impianto auto di qualità, gli interni in pelle o kit estetici. Segno evidente che a molti italiani piace il lavoro che i designer fanno per rendere meno goffe anche le più piccole utilitarie da città. Ecco in dettaglio cosa piace di più agli italiani e i 10 optional più o meno graditi in auto.

L'AEB IMPORTANTE QUASI PER 1 SU 2

L'indagine condotta dal più grande marketplace di auto nuove in Italia ha portato a galla un mutato approccio degli italiani nella scelta degli accessori e al di là delle attese l'età gioca un ruolo fondamentale nel dar il giusto valore ai sistemi di sicurezza più innovativi, come la frenata automatica AEB, leggi qui come funziona che pure essendo solo al secondo posto della classifica (preferita dal 48,1%) oltre 6 su 10 di quelli che la sceglierebbero sono over65. Al primo posto invece il navigatore satellitare integrato è la principale scelta, ma non bisogna dimenticare che spesso questo sistema viene offerto in un pacchetto insieme ad altri optional hitech.

SENSORI DI PARCHEGGIO PREFERITI DAGLI ANZIANI

Gli under35invece puntano molto su un sistema audio di alta qualità (37% conto 22% degli over65) e su sistemi d'infotainment evoluti (42%) che invece sono preferiti dagli over65 solo per 1,7 su 10. Quanto ai sistemi di ausilio alla guida che migliorano il comfort e la sicurezza nei lunghi viaggi o in città il sesso influenza non poco la scelta: i sensori di parcheggio  al 6^ posto - ad esempio sono preferiti più dalle donne (33%) che dagli uomini (25%), ma in media meno 3 su 10 considerano che siano utili. Va ricordato a tal proposito che i sensori di parcheggio aiutano anche ad evitare i frequenti investimenti di pedoni e quindi andrebbero rivalutati quali dispositivi di sicurezza al di là delle abilità al volante. Va meglio per i regolatori di velocità (29,9%) al 5^ posto mentre i sensori di pressione delle gomme (al 7^ posto con 22,7%) non hanno ancora molto interesse, ma considerando che dal 1 novembre 2014 sono obbligatori sulle auto nuove - leggi qui per sapere anche cosa cambia tra i vari sistemi, è facile che ormai sia considerato una dotazione standard un po' come l'airbag o l'ABS.

I SEDILI IN PELLE SONO SUPERATI

Un sistema forse troppo legato ai lunghi viaggi in auto come l'accensione automatica dei fari e tergicristalli è scelto da poco più di 2 su 10 automobilisti senza una precisa distinzione tra sesso o età. A differenza dei kit estetici, in penultima posizione (18,1% di gradimento) che asseconda per lo più uno stile under35 ma soprattutto tra gli uomini. Sorprende come gli interni in (eco)pelle secondo l'indagine di DriveK - che un tempo erano il non plus ultra del lusso, oggi siano ormai un fanalino di cosa (meno di 1 persona su 10) va a caccia di questo optional e la percentuale scende ancora di più tra gli under35 e le donne, eppure i tanto odiosi sedili in tessuto sono anche difficili da pulire, ecco il nostro test estremo sui prodotti per pulire i sedili auto.

Pubblicato in Attualità il 02 Maggio 2018 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri