Articolo 206 – Riscossione dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie

10 maggio 2016 - 19:47

Articolo 206 – Riscossione dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie

1. Se il pagamento non è effettuato nei termini previsti dagli articoli 202 e 204, salvo quanto disposto dall’ultimo comma dell’art. 22 della legge 24 novembre 1981, n. 689, la riscossione delle somme dovute a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria è regolata dall’art. 27 della stessa legge 24 novembre 1981, n. 689.

2. I ruoli per i titoli esecutivi, i cui proventi spettano allo Stato, sono predisposti dal prefetto competente per territorio della commessa violazione. Se i proventi spettano ad ente diverso, i ruoli sono predisposti dalle amministrazioni da cui dipende l’organo accertatore.

3. I ruoli di cui al comma 2 sono trasmessi dal prefetto o dall’ente all’intendente di finanza competente, il quale dà in carico all’esattore il ruolo per la riscossione in unica soluzione.

POTRESTI ESSERTI PERSO

Guardrail intelligenti: Geronimo allerta i soccorsi in caso di incidente

ADAS obbligatori dal 2022: ecco l’accordo dell’unione europea

Nvidia accusata di plagio: il sistema Mobileye che prevede gli automobilisti