C

City safety

17 giugno 2013 - 17:29

Il dispositivo City Safety, presentato dalla VOLVO e introdotto a Ginevra sulla nuova XC60 quale dispositivo per l’incremento della percezione. previene gli urti a bassa velocità tra il veicolo che ne è dotato e quello che lo precede avanzando nella stessa direzione. L’azione preventiva sui freni viene messa in atto sulla base dei dati provenienti dal radar frontale e solo dopo un segnale acustico che avvisa il conducente.

Gerry Keaney, vicepresidente della Casa, avrebbe rivelato ad Automotive News che il City Safety, non solo verrà adottato su tutta la gamma, ma sarà in dotazione anche per alcuni modelli Ford. Del resto, come sottolinea lo stesso Keaney, sarebbe sorprendente una scelta diversa: solitamente gli ultimi ritrovati tecnologici fanno il loro debutto su auto premium, ma poi si diffondono anche su macchine dai grandi volumi dopo un certo periodo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 6 marzo 2021

DPCM Draghi 6 marzo 2021: bozza e regole fino a Pasqua [PDF]

Il MIT cambia nome: nasce il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili

Covid-19: lo smog rafforza il virus, lo studio in 82 città italiane