Osram presenta XLS: le lampade led universali “tutto in uno” per auto

Le lampade led Osram XLS permettono l’upgrade veloce dei fari alogeni: le luci led tutto in uno sono più economiche e facili da riparare

Osram presenta XLS: le lampade led universali “tutto in uno” per auto
I led hanno letteralmente dominato il processo di innovazione delle auto negli ultimi anni, aumentando l'efficienza, riducendo i consumi di carburante e abbattendo i limiti fisici di design tipici delle vecchie lampadine. Ma costi, difficoltà di manutenzione in fai da te e adattabilità della tecnologia LED (spesso il problema più grosso è lo smaltimento del calore del sistema di alimentazione che richiede spazio) hanno relegato sempre a modelli più prestigiosi i vantaggi pratici e di sicurezza delle luci innovative. Ma Osram, che da diversi anni studia soluzioni aftermarket e OEM per Costruttori auto - come i nuovi fari led a matrice Osram, ha presentato i nuovi eXchangable LED Signal (o più semplicemente XLS) che permetteranno ai Costruttori di auto di mandare in pensione, finalmente, le vecchie lampade alogene. Un solo led universale che integra tutto il necessario per sostituire le lampade alogene nei fanali posteriori di tutte le auto con meno costi per i Costruttori e per i consumatori, ecco come cambieranno le luci delle auto dal 2018 con i led Osram XLS.

OGNI LAMPADA E' BUILT-IN

"Per la prima volta, una piattaforma uniforme con quattro luci differenti che possono coprire tutte le importanti applicazioni di segnalazione luminosa nei veicoli. - ha spiegato  Hans-Joachim Schwabe, CEO Specialty Lighting di Osram  - Questo permette sostituzioni semplici, riduce la complessità e i costi per le case automobilistiche e porta a processi di sviluppo più rapidi grazie a standard universali". Se fino ad oggi le luci led posteriori hanno permesso ai designer di sbizzarrirsi nella creazione di autentiche sculture luminose, questi costi di sviluppo ed ingegnerizzazione poi non hanno permesso anche alle auto più democratiche di beneficiare dell'efficienza e della sicurezza dei led. Avere davanti un'auto con i fanali posteriori led, permette all'auto che segue di vedere anche a distanza un segnale di frenata, l'indicatore di direzione accendersi e comprendere le intenzioni di chi è al volante anche in condizioni di scarsa visibilità.

4 FUNZIONI NELLA STESSA LAMPADA

La gamma Osram eXchangable LED Signal rispetta le direttive UNECE -R128 e integra in una sola tecnologia versatile tutte le principali funzioni di segnalazione luminosa dei fanali posteriori. In base alla sua destinazione cambia il modello ma sostanzialmente il progetto di base e lo scopo per cui nascono le Osram XLS sono sempre gli stessi: migliorare la sicurezza di guida semplificando i processi produttivi per le aziende (poiché l'integrazione del dissipatore di calore e dell'elettronica nella sorgente luminosa elimina i costi per la progettazione e l'omologazione di ogni singolo fanale auto) e i costi di gestione per i consumatori.  Si va dal classico giallo ambra per gli indicatori di direzione (LY5) che emettono una luce di 280 lumen e durano fino a 4 mila ore al bianco (LW5, L1) per retromarcia e luci di posizione DRL con 350 lumen e una durata fino a 5.000 ore. La luce di stop  (LR5) ha un flusso luminoso di 120 lumen e 4 mila ore di durata stimata mentre la luce di retronebbia (L1) illumina con 350 lumen e una durata fino a 5.000 ore. Guarda il video qui sotto per scoprire meglio le nuove lampade led Osram XLS.

PIU' SEMPLICI DA RIPARARE

Includere l'elettronica delle luci di segnalazione led  in un sistema che si avvicina molto a una comunissima lampada alogena semplificherà anche le operazioni di manutenzione e sostituzione. Se infatti sfogliate un manuale di uso di una qualsiasi nuova auto, vi accorgerete che oltre le indicazioni per la sostituzione fai da te delle lampade non va oltre le lampadine alogene, leggi qui la nostra comparativa di lampade H7, vista l'elevata complessità del sistema di luci a led. Con la diffusione della lampade compatte a led invece sostituire una luce di posizione esausta richiederà meno tempo e soprattutto costi minori anche per l'automobilista, ma bisognerà aspettare l'autunno 2018 per il progressivo lancio sul mercato dei modelli che potranno essere adottati anche dai Costruttori di auto per i fari a led anche delle auto di massa più convenienti.

Pubblicato in Tecnica, Aftermarket e Manutenzione Auto il 11 Giugno 2018 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri