Tergicristalli auto: come sceglierli di qualità?

Come scegliere i tergicristalli di qualità? Ecco i test e le prove di durata che superano i tergicristalli sviluppati con le Case auto

8 aprile 2021 - 19:30

Nasce prima l’auto o il tergicristallo? Abbiamo già visto che il funzionamento dei tergicristalli si è adeguato all’evoluzione dell’autovettura, ma oggi non è più così. I produttori di tergicristalli che collaborano con le principali Case costruttrici come fornitori di primo equipaggiamento (OEM – Original Equipment Manufacturer),  sviluppano i tergicristalli per i nuovi modelli molti mesi prima che l’auto sia pronta per il mercato. Il vantaggio di avere il telaio seminudo dell’auto in azienda, consente di sviluppare tergicristalli personalizzati, secondo le caratteristiche che ogni Casa automobilistica richiede per ogni modello. Questa è una prima risposta alla domanda come scegliere i tergicristalli auto?”. Ecco i test di qualità sui tergicristalli auto nel video qui sotto.

COME SCEGLIERE I TERGICRISTALLI AUTO DI QUALITA’

Nei laboratori di prova le spazzole prelevate dalla linea di assemblaggio, dove abbiamo visto  come vengono prodotti i tergicristalli, simulano un ciclo di vita completo in condizioni reali. Si varia la velocità di azionamento, la quantità di pioggia e la cadenza di azionamento per verificare che dopo diverse centinaia di migliaia di battute, le spazzole abbiano ancora una riserva di efficienza. Dopo un ciclo vita il tergicristallo deve guadagnarsi un 6 in una scala normata da 1 a 10 . Il ruolo del tergente è fondamentale. Infatti, prima dell’assemblaggio delle spazzole deve già garantire un’elevata affidabilità nei test di nebbia salina, di resistenza all’attrito e agli sbalzi termici. A prescindere dalle prestazioni specifiche che i Costruttori cercano nelle spazzole però, i tergicristalli rientrano nella categoria dei dispositivi di sicurezza. Pertanto la superficie di tergitura è regolamentata e verificata con un test di omologazione particolare nel video sopra, secondo il Regolamento UE n. 1008/2010 del 9 novembre 2010. Ora che sapete come scegliere tergicristalli di qualità, vediamo cosa succede quando funzionano male i tergicristalli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kia Sorento 2020: quanto è migliorata nel test dell’alce?

Mini Cooper 2021: vince facile nel test dell’alce, ma a quale prezzo?

Test Gomme invernali 2021 – 2022: due bocciate su 34 modelli