Pastiglie freni: Ricerca e Sviluppo dei ricambi aftermarket

Ecco come si riconoscono i freni di qualità: scopri i test e le prove di durata che superano le pastiglie freni nei laboratori di Ricerca e Sviluppo TRW

6 marzo 2021 - 19:50

Quante volte hai lasciato che il tuo meccanico scegliesse per te quali dischi e pastiglie montare? In genere non è sbagliato affidarsi all’esperienza di un autoriparatore, ma sappi che conveniente non sempre fa rima con sicuro. Chi l’avrebbe mai detto, ad esempio, che le pastiglie più economiche non devono superare anche i test sul bagnato? Dopo aver visto come funzionano i freni per auto, entriamo con Konstantin Vikulov, Responsabile della qualità pastiglie freno di TRW, nei laboratori di ricerca e sviluppo per pastiglie freni. Scopri nel video sotto come vengono progettati e testati i prototipi di pastiglie freno prima della produzione.

RICERCA E SVILUPPO PASTIGLIE NON SOLO SULL’ASCIUTTO

Visitando da vicino i laboratori TRW dove si progettano le pastiglie freni auto di ricambio, abbiamo scoperto una cosa davvero eclatante. Alle pastiglie freno basterebbe superare i test sull’asciutto previsti dalla normativa ECE R90 per poter essere vendute in Europa. I test previsti dalla normativa ECE R90 impongono fondamentalmente l’analisi dell’attrito a freddo e a caldo su asciutto con una tolleranza del 15% rispetto ai freni montati in origine. I Produttori di freni sanno che il materiale d’attrito è il principale responsabile della forza frenante di un’auto. Ma non solo, le sue performance cambiano radicalmente con la temperatura (questo video mostra gli effetti del calore sui freni di scarsa qualità) e le condizioni atmosferiche. Tuttavia non è facile trovare il mix di ingredienti che sia sempre il compromesso migliore tra comfort, durata e prestazioni senza una valida attività di ricerca, sviluppo e test. Un lavoro rigoroso che in TRW impegna ingegneri, chimici e collaudatori nel mondo e può durare fino a 8 mesi prima di mettere sul mercato una pastiglia di ricambio di qualità per un’auto nuova.

LA RICERCA DELLE PRESTAZIONI NELLE PASTIGLIE CHE FRENANO PRIMA

La ricerca di prestazioni superiori a quelle imposte dalle normative di omologazioni europee si riflette inevitabilmente su un costo maggiore rispetto a prodotti più economici. Ma la sicurezza di poter frenare l’auto 7 metri prima grazie a speciali trattamenti TRW non ha prezzo. E’ questa la distanza che TRW ha misurato nei 3000 test di frenata sui circuiti TRW, come per le strade di Pamplona e sulle Alpi. I collaudatori mettono a dura prova le pastiglie per riprodurre le frenate più difficili dopo lunghe discese con il pedale freno costantemente premuto. Ora che sappiamo come funzionano i freni dell’auto e come si progettano le nuove pastiglie freni, vediamo cosa si utilizza nei freni per renderli meno rumorosi, più resistenti e pronti all’uso. Scopri come viene prodotta una pastiglia freno per auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SicurAUTO.it è VARTA Brand Ambassador per l’Italia

Tergicristalli auto: come vengono prodotti?

Tergicristalli auto: i trucchi per farli durare di più