Molle ammortizzatori: quando si devono cambiare?

Quando e perché si devono sostituire le molle ammortizzatori: ecco come funzionano e a quanti km vanno controllate

29 luglio 2021 - 7:25

Come abbiamo visto in un altro video gli ammortizzatori sono importanti non solo per il comfort di guida ma anche per la sicurezza in frenata. Un compito richiesto alle molle quando gli ammortizzatori sono usurati, ma che non possono svolgere, perché non sono fatte per quello. Sapevi che anche le molle possono usurarsi nel tempo e può essere necessario sostituirle? Molti pensano che la sostituzione delle molle sia necessaria solo per rendere l’auto più sportiva, ma non è affatto così. Vuoi sapere qual è la durata delle molle e quali sono i difetti più frequenti? Non perderti il video qui sotto e le altre pillole formative per ricambisti, autoriparatori e automobilisti in cui SicurAUTO.it in qualità di Monroe Brand Ambassador spiega tutti i segreti delle tecnologie Monroe e i trucchi sulla manutenzione degli ammortizzatori auto.

SINTOMI E DIFETTI DELLE MOLLE AMMORTIZZATORI DA CAMBIARE

La sostituzione degli ammortizzatori è il momento ideale per fare un controllo alle molle e capire se devono essere cambiate. Se agli ammortizzatori va gran parte del merito del comfort di guida e della sicurezza, le molle sostengono il carico dell’auto da ferma e in movimento. Ciò significa che permettono all’auto di conservare un’altezza da terra costante in ogni condizione di guida e di carico. Anche se sembrano molto solide, un uso in condizioni gravose di carico e strade dissestate possono stancare le molle nel tempo. Le molle Monroe, ad esempio, sono realizzate in acciaio al cromo silicio vanadio e sottoposte alla pallinatura per essere più resistenti prima di ricevere 3 strati di protezione epossidica. Tuttavia, ogni volta che smonti gli ammortizzatori per sostituirli, Monroe consiglia di pulire le molle e controllarle attentamente alla ricerca di:

– principi di ossidazione;

– deformazioni delle spire;

– cricche nelle spire;

In presenza anche di uno solo di questi difetti è inevitabile la sostituzione delle molle ammortizzatori per non compromettere anche la durata degli ammortizzatori nuovi, dei kit di protezione e dei kit di montaggio che puoi approfondire in altri video.

DURATA MOLLE AMMORTIZZATORI AUTO

Ricorda però che le molle degli ammortizzatori auto non sono tutte uguali! Nella gamma che Monroe ha sviluppato per i Costruttori esistono diversi modelli e forme che si adattano alle varie applicazioni ed esigenze di guida. Alcune arrivano addirittura ad avere un comportamento ibrido, come le molle posteriori Miniblock a filo conico. Realizzate per essere più compatte e resistenti delle molle cilindriche o ovali. Il filo a sezione conica funziona in modo da assicurare comfort e piacere di guida, in base alla progressione con cui viene compresso l’ammortizzatore. Sul simulatore TADIS di Monroe puoi verificare e mostrare ai tuoi clienti come la tenuta di strada è sensibilmente compromessa con molle stanche (anche dopo aver montato i soli ammortizzatori nuovi) e a quanti km andrebbero cambiate. Controlla la condizione delle molle ogni volta che smonti gli ammortizzatori e, in caso di sostituzione, puoi trovare i ricambi adatti per ogni modello in pochi clic sul portale Monroe.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Manutenzione straordinaria auto: come fare a scaricare le spese dalle tasse?

Volkswagen eGolf vs Volkswagen Golf: costi di manutenzione a confronto

Hyundai Ioniq Hybrid vs Hyundai i30: costi di manutenzione a confronto