Vivavoce per auto Bluetooth Puro B800: lo stile incontra l'essenziale

Il vivavoce per auto Puro fa della semplicità una sua virtù: poche funzioni per gestire in modo ottimale due cellulari con un audio inaspettato

6 maggio 2013 - 7:00

Il vivavoce Bluetooth Puro B800 è l'accessorio ideale per chi punta ai contenuti e non ama perdersi tra comandi vocali e pulsanti irraggiungibili mentre è alla guida. Non fa parlare di sé per le funzioni di base ma riesce ad essere funzionale, pratico e conveniente.

PARLA PER DUE – Il prezzo è sicuramente l'elemento chiave su cui Puro fa leva per conquistare l'opinione degli automobilisti, collocando il B800 tra molti accessori più costosi. E' compatto, moderno, leggero e facile da usare poiché l'unica funzione accessoria è il Multipoint per collegarsi contemporaneamente a due cellulari. Conveniente non vuol dire affatto che chi lo acquista debba accettare compromessi qualitativi. Nel package trasparente (particolarmente descrittivo) è inclusa anche una custodia scamosciata oltre agli accessori standard, come in nessun altro vivavoce testato fino ad oggi. Analizzando il vivavoce Puro senza lasciarsi influenzare dal prezzo, ci si accorge subito dei materiali di buona qualità. Tra le mani si percepisce una forte sensazione di solidità senza scricchiolii e con accoppiamenti perfetti. A voler essere pignoli, il dettaglio in simil alluminio che circonda il vivavoce non esalta per la sua rifinitura.

ROBUSTO E LEGGERO – Il vivavoce Puro B800 si applica all'aletta del parasole e il guidatore ha tutti i comandi davanti, a portata di mano. Più piccolo di uno smartphone e leggero appena 38 grammi  si trasporta con la pratica custodia scamosciata che contiene (quasi) tutti gli accessori per la ricarica. Anche senza leggere il manuale d'istruzioni (dettagliato e illustrato) s'intuisce al volo l'uso dei tasti (+) e (-) per regolare il volume e del tasto multifunzione MFB contrassegnato dalla cornetta. Lateralmente si trova solo la porta micro USB per caricare la batteria al pc o in auto. Se completamente carico il vivavoce assicura fino a 5 ore di conversazione e 41 giorni in standby. Quando la tensione passa da 3,7 a 3,3 V il led frontale lampeggia di rosso ogni 3 secondi e la batteria interna dev'essere ricaricata (in circa 2 ore). L'adattatore 12 V è comodo da impugnare ma le dimensioni generose potrebbero essere d'impiccio in auto, mentre uno più compatto troverebbe posto nel sacchetto con il vivavoce.

COME FUNZIONA – Il tasto multifunzione MFB serve ad accendere e spegnere il vivavoce, accettare o rifiutare una chiamata e attivare la modalità di accoppiamento allo smartphone. Alla prima accensione il Puro B800 si dispone automaticamente in pairing mode e riesce a memorizzare fino a 8 cellulari. Per attivare la funzione Multipoint basta premere il tasto (V+), spegnere e riaccendere il vivavoce. Analogamente per disattivarla, si segue la stessa procedura premendo il tasto (V-). Durante la guida bisogna lanciare un occhio ai lampeggi del led di stato perché se s'interrompe la connessione wireless il vivavoce non avverte. Se si scende dall'auto e si risale dopo qualche istante la connessione si ristabilisce automaticamente con entrambi i cellulari. Dopo 10 minuti di attesa però, il B800 si spegne per preservare la batteria e bisogna ricordarsi di accenderlo prima di partire.

HA LA CHIAMATA VOCALE – Non comunica avvisi vocali, non riproduce i brani musicali memorizzati nello smartphone (non ha l'A2DP) ma sfrutta adeguatamente i profili di base HSP (Handset Profile) e HFP (Handsfree Profile). La funzione Full duplex permette a chi ascolta di parlare contemporaneamente senza percepire disturbi sonori. Durante le conversazioni si è costretti a regolare il volume fino a trovare l'amplificazione più adatta. A tal proposito crediamo che dei tasti in rilievo sarebbero più facili da localizzare anche senza togliere gli occhi dalla strada. Per fare una chiamata, invece, le distrazioni sono minime: basta premere il tasto multifunzione e pronunciare il nome del contatto in rubrica se lo smartphone prevede la chiamata vocale. Forse non si potrà ascoltare a distanza un concerto filarmonico ma l'audio (mono) di una normale conversazione è sempre chiaro e di buon livello anche con il clima e lo stereo accesi. A un prezzo di 29,99 euro il vivavoce Bluetooth Puro B800 è la soluzione giusta per chi è in cerca di un prodotto valido ma non vuole spendere molto.

IN SINTESI

Marca: Puro

Modello: B800

Prezzo: 29,99 euro listino (con spedizione gratuita sul sito del produttore)

Caratteristiche tecniche: dimensioni (98 x 48 x 12 mm), peso (38 g), Bluetooth 2.1+EDR (Enhanced Data Rate), HSP, HFP

Batteria: ricaricabile agli ioni di litio, 5 ore in conversazione, 41 giorni in standby, 2 ore di ricarica

Funzioni: vivavoce Bluetooth per auto con chiamata vocale (se compatibile) e connessione Multipoint a due cellulari

Pro

Leggero e compatto, si trasporta comodamente in tasca e non pesa sull'aletta parasole. E' il vivavoce per auto più economico che garantisce conversazioni sempre nitide e sicure al volante.

Contro

L'adattatore auto da 12V è inspiegabilmente troppo grande, uno più piccolo riuscirebbe tranquillamente a ricaricare il vivavoce senza ingombrare. I tasti non in rilievo rendono difficile individuare quello per la risposta/chiamata senza buttar su uno sguardo. L'autonomia in conversazione di 5 ore è sotto la media ma il vivavoce riesce a risparmiare energia quando è in stanby (oltre 1000 ore) come la concorrenza.

2 commenti

enzo
15:20, 15 novembre 2016

ho comprato Bluetooth PURO ho cercato di collegarlo con il mio HUAWEI ma senza nessun risultato ho fatto diverse prove ma niente da fare .
qualcuno mi puo' dire se c'e' una procedura particolare grazie

Donato
9:50, 4 gennaio 2019

Gentili lettori, per l'accoppiamento dei cellulari al vivavoce bisogna assicurarsi che lo smartphone sia “visibile a tutti” e poi seguire le istruzioni sul manuale del vivavoce sia per l'accoppiamento singolo che in Multipoint.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le auto elettriche e ibride che valgono più crediti CO2 in Europa al 2021

Auto impantanata nel fango

Auto impantanata nel fango: i rimedi per liberarla

Assicurazione furto e incendio: le auto più a rischio del 2019