Test TPMS: il TCS boccia i manometri per la pressione degli pneumatici

Il Touring Club Svizzero mette alla prova i sistemi TPMS per il controllo della pressione delle gomme. Qual è più preciso e conveniente?

6 maggio 2014 - 17:44

Gli pneumatici dell'auto sono il fattore chiave di una guida sicura ed efficiente. Solo se gonfiati alla giusta pressione permettono di frenare l'auto in spazi stretti  e risparmiare carburante. Motivi sufficienti per spingere  il TCS a confrontare tutti i sistemi che aiutano il guidatore a tenere la pressione degli pneumatici sotto controllo. Il test di valutazione ha messo alla prova i sistemi di misurazione più innovativi (diretti e Bluetooth), confrontandoli con quelli più economici e meno completi (manometri analogici e tappi colorati). Tra tutti i dispositivi TPMS più o meno consigliati solo un manometro ha dimostrato di non essere affatto all'altezza del suo compito.

DIRETTI O INDIRETTI? – Di serie, optional o aftermaket, i sistemi TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) sono molto simili e si differenziano sostanzialmente tra sistemi diretti e indiretti. Vediamo cosa cambia prima di scoprire qual è il più affidabile per il Touring Club Svizzero. Il sistema TMPS diretto ha un sensore di pressione collegato alla temperatura all'interno dello pneumatico e riconosce velocemente la perdita di pressione su ogni ruota avvisando il conducente. Il sistema indiretto invece è meno tempestivo, poiché sfrutta i sensori di ABS ed ESP per misurare i giri della ruota. In caso di diminuzione della pressione in una ruota, la circonferenza di rotolamento si riduce, aumenta il numero di evoluzioni e il sistema intuisce che la pressione si è abbassata. Il sistema indiretto bilancia i suoi tempi di reazione con un costo più accessibile alle Case auto, ecco perché è importante saper distinguere i due sistemi quando saranno di serie su tutti i veicoli.

TUTTE LE AUTO NUOVE CON IL TPMS – Dal 1 novembre 2014, infatti, il TPMS  dovrà essere presente su tutte le nuove vetture immatricolate. Mentre dal 2012 quest'obbligo è scattato solo per le nuove auto omologate che devono disporre almeno di un allarme che avverte quando una o più gomme si stanno sgonfiando. Fortunatamente la tecnologia wireless dei sensori montati all'interno delle gomme è retro compatibile e può essere applicata anche alle auto costruite molti anni fa. Per i nostalgici dell'auto minimalista e senza tecnologia a bordo esistono ancora i cari vecchi manometri analogici con la lancetta che segna la pressione degli pneumatici. Qual è il metodo più affidabile per controllare la pressione degli pneumatici?

LA PRESSIONE DELLE GOMME SUL CELLULARE – I tecnici del TCS hanno messo alla prova le diverse tecnologie per capire se l'innovazione dei sistemi TPMS wireless batte la praticità di quelli che richiedono un maggiore impegno da parte del guidatore: i cappucci valvola colorati e i manometri manuali. Tra i sistemi attivi per il controllo della pressione, cosiddetti universali, sono stati valutati il TireMoni TM-100 e l'ATBS Technology entrambi con sensori da avvitare al posto dei cappucci sulle valvole. Il rischio più grande secondo il TCS per questi sistemi che si agganciano alla valvola esternamente, è quello di danneggiarla urtando il marciapiede durante le manovre di parcheggio. Il sistema ATBS Bluetooth, inoltre, comunica gli allarmi solo ai dispositivi Apple e in presenza di una connessione wireless attiva a un'applicazione dedicata. Una ricercatezza che grava sul costo (327,61 euro) ma non riflette una valutazione ottimale (solo “consigliato”). Entrambi i sistemi si dimostrano precisi e ricchi di funzioni ma il solo ad eccellere è il TireMoni TM-100 che costa meno della metà (147,42 euro).

MANOMETRO DIGITALE PIU' CONVENIENTE – Chi non si fida degli allarmi automatici può sempre controllare la pressione degli pneumatici prima di partire con i manometri, purché siano digitali e utilizzati nel modo corretto. I manometri digitali Pilot JML8762 (16,4 euro) e Accutire MS-46B (8,2 euro) hanno il miglior rapporto prezzo/prestazioni e sono precisi ma richiedono l'impegno del guidatore nella verifica costante delle gomme. Il sistema Car Guard Systems da applicare sulla valvola dell'aria, invece, è di tipo meccanico senza batterie: al variare della pressione il tappo si colora di verde, giallo o rosso. La sua semplicità mette in conto una misurazione poco precisa per un costo (27,85 euro) poco allineato alle sue capacità. Il manometro digitale Pilot JML8762, a circa la metà del prezzo, dispone di taglia cinture di sicurezza, martello infrangi-vetro e torcia led integrata. I tecnici svizzeri sconsigliano nel modo assoluto il manometro analogico Alpin (4,10 euro), bocciato per gravi lacune sulla sicurezza di utilizzo. Con una pressione nello pneumatico di 2.0 bar indica 2.4 bar: un errore che indurrebbe a viaggiare con le gomme sgonfie convinti che siano alla pressione giusta.

OCCHIO AI MANOMETRI DELLE STAZIONI DI CARBURANTE – Le conseguenze di una pressione degli pneumatici troppo bassa sono ancora sottovalutate, considerando che il 78% degli automobilisti viaggia con le gomme sgonfie. Secondo il Touring Club Svizzero, una pressione degli pneumatici ridotta di 0.5 bar si riflette in un aumento del consumo di carburante fino a + 0.3 litri ogni 100 km percorsi. Noi abbiamo voluto verificare in pista come si comporta un'auto con una pressione errata, scoprendo poi anche che tenere sotto controllo la pressione degli pneumatici non è così tanto semplice per chi viaggia senza un sistema TPMS. Nonostante l'ampia disponibilità di manometri presso le stazioni di carburante italiane, abbiamo verificato durante la nostra indagine sui manometri che 9 su 10 sono inefficienti e in alcune stazioni il controllo della pressione è un servizio a pagamento.

5 commenti

Rocco
2:44, 26 aprile 2015

Salve. Ho letto l'articolo sui sistemi di controllo della pressione degli pneumatici effettuato dal TCS. Ho deciso di acquistare, per vari e abbastanza ovvii motivi, il Pilot JML8762 ma è introvabile tramite internet. Mi sapreste per cortesia indicare dove rivolgermi? Grazie.
Rocco Varacalli

Davide
17:50, 19 novembre 2015

Sarei anche io interessato,come il sig.Rocco all'acquisto del pilot jml8762. Dove lo si può trovare?
Ho trovato su amazon un accutire x a forma di portachiave ma non costa affatto quanto descritto nell'articolo ma di più.
Grazie

Davide
0:22, 20 novembre 2015

Chi lo vende il pilot JML8762? Sembra introvabile

fernando
19:42, 23 gennaio 2017

desidero acquistare un PILOT JML 8762.A chi mi devo rivolgere.Grazie.

Luigi
8:25, 10 dicembre 2017

se volete un manometro preciso cercate su youtube come costruirsi un manometro preciso ed economico

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto familiari e seggiolini: solo 4 su 18 adatte a 3 bambini nel 2019

+30% di auto in panne in estate: i rischi del caldo da non sottovalutare

Green NCAP: Nissan Leaf e Opel Corsa primeggiano nei test