Test Lampa Cinghiò: una scusa in meno per non allacciare le cinture

Quando le cinture di sicurezza sembrano irraggiungibili il Porgi cintura Lampa le avvicina semplificandone l'uso

19 novembre 2012 - 7:00

Allacciare la cintura di sicurezza prima di partire potrebbe equivalere a indossare le scarpe prima di uscire da casa ma, nonostante gli sforzi comunitari di dimezzare i morti per incidenti entro il 2020 rispetto al decennio precedente, c'è ancora un gran numero di persone che sceglie di andare in giro a piedi nudi. Un'operazione congiunta di tutte le polizie europee ha svelato il numero degli automobilisti beccati senza la cintura e tra questi non c'è solo chi sceglie deliberatamente di avere in pugno la propria vita (o è convinto di farlo). Molti (tra conducenti e passeggeri) per pigrizia dimenticano di allacciarla perché non hanno gli avvisatori acustici SBR o gli risulta scomoda da raggiungere, sottovalutando le probabilità di essere coinvolti in incidenti. Il supporto Cinghiò distribuito da Lampa è facile da installare e potrebbe evitarvi spiacevoli e costosi inconvenienti ma occhio a quanti airbag ha la vostra auto.

125 MILA MULTE IN 7 GIORNI – Le auto di nuova concezione sono equipaggiate con indicatori di cinture slacciate SBR che avvertono i passeggeri in viaggio senza cintura con avvisi luminosi e sonori ma è immediato immaginare, considerando l'età media di 10 anni del parco auto circolante, quanto questo utile sistema possa essere diffuso. E' vero che dopo qualche tempo dall'ultima multa, salendo in auto, la mano cerca spontaneamente il nastro nero di sicurezza ma se non riesce ad afferrarla e la fretta è la solita passeggera scomoda, l'auto-incoraggiamento prende il sopravvento. “Cosa mai potrebbe succedere fino a casa?”. A giudicare dai numeri comunicati dal TIS, il Network Europeo delle Polizie Stradali, durante l'ultima operazione di controllo durata una settimana, sono stati in oltre 125 mila i passeggeri europei a porsi la stessa domanda. Il dato meno confortante è che su 125422 contravvenzioni, sollevate in Europa in 7 giorni per il mancato uso delle cinture anteriori e posteriori, ben 9234 sono relative a minori in viaggio senza cinture o appositi seggiolini.

LA CINTURA A PORTATA DI SPALLA – Lampa Cinghiò (prezzo ind. 8 euro) è un supporto universale che si applica al poggiatesta di tutte le auto e avvicina la cintura di sicurezza alla spalla del guidatore. Appositamente studiato per le auto a 3 porte o quelle particolarmente lunghe, il porgi cintura Lampa consente di raggiungere la cintura inafferrabile agli automobilisti di statura modesta per la posizione molto avanzata del sedile rispetto al montante centrale del telaio. E' realizzato in flessibile plastica ABS, riesce ad adattarsi alla perfezione alle aste di supporto dei poggiatesta da 10 a 16 mm di diametro e non fuoriesce dalla sagoma dello schienale con un lunghezza di 42 cm. Il montaggio (dettagli in gallery) è molto semplice anche per chi riesce a distinguere un cacciavite da una pinza, ma non ne ha mai usato uno; le immagini allegate di supporto sono molto efficaci.

OCCHIO AGLI AIRBAG – In tema di sicurezza le raccomandazioni di una corretta installazione non bastano mai, infatti, agganciati i due supporti in dotazione e fissato il porgi cintura a essi con le viti, bisogna controllare che lo scorrimento della cintura non sia ostacolato. Durante le nostre prove abbiamo verificato su diverse auto che in qualsiasi posizione avanzata del sedile l'estensione e l'avvolgimento risultano liberi. Prima di lasciarsi coinvolgere dalla comodità di usare le cinture di sicurezza senza torcersi sul sedile, l'acquisto del Lampa Cinghiò porgi cintura lo consigliamo solo dopo aver verificato l'assenza sulla vostra auto degli airbag laterali “estesi”. Gli airbag a tendina, che scendono dal tetto per proteggere la testa dei passeggeri negli urti laterali, non occupano la zona dell'abitacolo dove andrebbe situato il porgi cintura durante il gonfi aggio, secondo i dati dei più recenti crash test. Tuttavia ci permane qualche dubbio sulla compatibilità con gli airbag laterali testa-torace che, fuoriuscendo dal fianco del sedile, si gonfiano prima in avanti e poi verso l'alto per proteggere la testa degli occupanti dagli urti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidente auto risarcimento ridotto

Incidente auto: risarcimento ridotto se il passeggero è senza cintura

Auto familiari e seggiolini: solo 4 su 18 adatte a 3 bambini nel 2019

Cinture di sicurezza posteriori

Cinture di sicurezza posteriori: 5 motivi per indossarle sempre