SIV S7: la telecamera on board riprende gli incidenti e fa risparmiare

La scatola nera SIV S7 riprende la scena dell'incidente prima e dopo l'impatto grazie a un sensore di movimento 3D

25 marzo 2013 - 7:00

In tempi di Compagnie fantasma e incidenti simulati cresce il timore tra gli automobilisti diligenti di diventare vittime e inconsapevoli attori di una frode assicurativa. Una telecamera installata sul parabrezza aiuterebbe a proteggersi dal fenomeno “crash for cash” e a far luce sulle dinamiche d'incidenti più complesse. Abbiamo testato la scatola nera SIV (Security in Vehicle) che memorizza le immagini delle situazione critiche di guida e aiuta il conducente a tenere una guida attenta ai consumi di carburante.

SENSORE G TRIDIMENSIONALE – SIV S7 è una telecamera compatta con sensori di movimento che aziona la registrazione video quando l'auto subisce una frenata brusca, un tamponamento o una  sbandata. Si installa saldamente al parabrezza con una staffa adesiva (il fissaggio 3M non lascia residui sul vetro) in modo da riprendere la scena anche dopo l'impatto senza staccarsi. Il funzionamento è del tutto autonomo, basta avviare il motore dopo aver inserito l'adattatore nell'accendisigari e partire. La telecamera inizia a registrare le immagini riprese continuamente e le memorizza quando gli accelerometri rilevano un valore superiore a quello impostato (da 0 a 5 G).Una serie di “bip” avvia  la registrazione dei 20 secondi antecedenti e successivi all'”evento critico” sulla memoria interna da 1 Gb. In caso di emergenza si può attivare anche la funzione di ripresa manuale con il tasto specifico e registrare una serie di clip video con audio della durata di 40 secondi. La funzione di guida Eco, invece, informa il guidatore se il suo stile di guida è eco compatibile e risparmioso.

IL TRAINER DI GUIDA ECOLOGICA – Il led Eco s'illumina di verde (100% eco) quando si evitano brusche frenate, partenze scattanti e curve a tavoletta, passando per il blu (da 80 a 60%) al rosso (<60) man mano che le accelerazioni verticali e laterali sono più intense. Durante le prove l'Eco led ha mostrato indicazioni compatibili con una guida tranquilla, briosa o sportiva senza ricercare lo sguardo di chi guida con allarmi o lampeggi. Un'installazione adeguata è essenziale per non ridurre la visuale sulla strada o distrarsi guardando il led Eco drive. In tal senso il cavo di alimentazione lungo circa 3,5 metri e le clip adesive per agganciarlo incluse,  corrono validamente in aiuto. Prima di metterla in azione, SIV S7 dev'essere collegata al pc per impostare data e ora visualizzate nelle riprese. Dal pc, inoltre, si possono selezionare la risoluzione e la qualità delle immagini, la soglia di accelerazione che avvia le riprese (1G è accettabile) e le impostazioni audio.

LA PROVA E' A PORTATA DI VIDEO – Le immagini catturate dalla camera VGA (640×480) con sensore CMOS sono gestite da un processore da 133 MHz e memorizzate nella scatola nera fino a 1 Gb. I video registrati possono essere riprodotti su uno schermo attraverso il cavo A/V incluso o trasferiti su pendrive e pc. Collegando la pendrive direttamente in auto, il SIV S7 trasferisce le ultime 10 registrazioni attivate dal sensore G-3D. Mentre collegando la scatola nera direttamente al pc con il cavo mini USB avviene il download di tutte le riprese (continue, automatiche e manuali) attraverso il software SIV manager. La fluidità delle riprese e la qualità delle immagini è inaspettata considerando la risoluzione modesta, mentre l'angolo di 125 gradi assicura un'ampia visuale su tutto ciò che accade davanti all'auto. Peccato che la luminosità di appena 0,8 lux limiti le funzionalità della telecamera di sera in assenza di illuminazione pubblica.

IL PC RIVELA LA DINAMICA – L'utilità del programma SIV manager trova impiego nella fase di analisi degli eventi e lettura dei valori di accelerazione frontale, laterale e verticale all'auto. L'interfaccia del programma (simile a qualsiasi player multimediale) è semplice e intuitiva e consente il salvataggio di foto con la stessa risoluzione delle riprese. Acquistando il SIV con GPS integrato (SIV S7GPS), il programma produce anche una mappa con le coordinate registrate durante le riprese. In questo modo si avrà un'ulteriore prova di quanto avvenuto per strada per sostenere una tesi difensiva in caso di controversia con l'assicurazione. Bisogna sottolineare che la divulgazione delle immagini riprese all'interno di una proprietà privata è vietata senza il consenso delle persone che compaiono nelle immagini. Nella guida di tutti giorni SIV S7 può contribuire ad essere sereni e concentrati anche quando rivedere le immagini di una manovra scorretta potrà aiutare a non replicarla in futuro. Il prezzo di 210 euro è in linea con le performance valide che offre. Tra l'altro alcuni siti di e-commerce, che trattano accessori car audio economici come subwoofer, autoradio, altoparlanti e amplificatori auto, offrono la spedizione gratuita con il servizio soddisfatti o rimborsati entro 30 giorni.

IN SINTESI

Marca: SIV

Modello: S7(SENZA GPS) 12V 1Gb

Funzioni: scatola nera con telecamera per la ripresa di eventi in cui l'auto subisce movimenti bruschi in qualsiasi direzione

Caratteristiche tecniche: CMOS 640×480, 0.8 Lux, 12-24V (200 mA) tramite accendisigari, 10 x 8,5 x 6 cm, 106 g

Connettività: porta USB 2.0 (FAT 16/32), S.O. Win98, ME, 2000, XP, VISTA32

Accessori: cavo USB, cavo adattatore per accendisigari, cavo jack AV da 3,5 mm a RCA AV

Pro: sistema compatto per la sicurezza dei passeggeri, semplice e intuitivo. La funzione dell'Eco led è particolarmente interessante ed efficace. La risoluzione delle immagini è buona ma sarebbe più completo se integrasse di serie il GPS per la mappatura dell'evento ripreso.

Contro: il software SIV manager (memorizzato nel dispositivo) ha un'interfaccia piacevole ma povera d'indicazioni. Le riprese su strada completamente buia non riescono con la sola illuminazione dei fari; il dispositivo darebbe il massimo con la visione notturna IR.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto familiari e seggiolini: solo 4 su 18 adatte a 3 bambini nel 2019

Guida autonoma e responsabilità del conducente nella Convenzione di Vienna

Guidare con l’auto rovente equivale a farlo da ubriachi: 5 consigli per l’estate