Può rinascere una batteria per auto? Test BC9000evo

Quando una batteria è totalmente inutilizzabile? Il caricabatterie BC ci aiuterà a scoprirlo in un singolare test di "recupero?

17 settembre 2012 - 7:00

Vi siete mai chiesti quante batterie per auto ancora cariche finiscono in demolizione su veicoli incidentati seminuovi e si spengono inutilizzate sotto le lamiere o ammassate nei contenitori di raccolta? Anche se a nessuno verrebbe mai l’idea di acquistare una  batteria di recupero in autodemolizione, come qualsiasi ricambio usato, abbiamo deciso di dare una seconda chance ad alcune batterie abbandonate al loro destino. In attesa di essere recuperate dal Cobat, il Consorzio Obbligatorio per le Batterie al Piombo Esauste e i Rifiuti Piombosi, che si occupa della raccolta di accumulatori da destinare al recupero, abbiamo smontato da alcuni veicoli diretti allo smaltimento due batterie, messe male, perfette per testare il nuovo caricabatterie BC9000evo dell’italiana Battery Controller.

PER AUTO E MOTO – Non sempre una batteria carica ha bisogno di essere ricaricata e per evitare stop forzati e superflui alla moto o all’auto, il BC9000evo fa una diagnosi sullo stato di carica della batteria e l’efficienza dell’alternatore prima di consigliare una cura rinvigorente per l’accumulatore. La doppia funzione di tester e ricarica, al top della gamma BC, fa del modello 9000evo un prodotto polivalente in grado di ricaricare batterie al piombo di qualsiasi tipologia a 12 V, da 40 a 120 Ah (fino a 200Ah in mantenimento) per auto e da 3 a 60 Ah (fino a 100 Ah in mantenimento) per le moto.

1 commento

Manuel
12:29, 4 aprile 2013

Comprato usato una volta e dopo non ha più funzionato, assistenza penosa, mandata anche in fumo una batteria della moto. Sono passato a CTEK decisamente meglio e specifico per batterie OPTIMA come la mia, mi dispiace solo aver buttato via i soldi con il bc9000evo e fidarmi del made in Italy.