Jabra Extreme 2 Bluetooth: mani libere fuori e dentro l'auto

Elimina il rumore e regola automaticamente il volume, l'auricolare Extreme 2 sorprende anche quando si scende dall'auto

7 gennaio 2013 - 7:11

L'auricolare Bluetooth Extreme di Jabra rinnovato, e ora nella colorazione bianca o nera, si concede ai nostri test nella versione 2 con un design fresco e accattivante. I contenuti validi del suo predecessore lo rendono ancora più versatile e comodo quando si è in auto e all'aperto ma il restyling apporta anche alcune migliorie alla connettività wireless.

SI PRESTA A TUTTO – A differenza dei dispositivi vivavoce per auto, l'auricolare Jabra Extreme 2 è più riservato e le conversazioni protette non solo dalla curiosità di chi siede dietro ma anche dai rumori di fondo. Le tecnologie Noise Blackout e DSP (Digital Signal Processing) sfruttano due microfoni per l'elaborazione digitale del suono e filtrano tutto ciò che è diverso dalla voce di chi parla. Quando si scende dall'auto non bisogna interrompere una chiamata o armeggiare con lo smartphone poiché la regolazione automatica e intelligente del volume amplifica la conversazione in funzione del rumore ambientale. L'auricolare Jabra è così piccolo e leggero (48x18x23 mm, 10 g) che una volta indossato ci si ricorda di averlo solo all'avviso di una chiamata in ingresso o delle istruzioni del navigatore satellitare. Con gli adattatori in morbido gel Ultimate Comfort Eargels si può anche fare a meno del gancio di supporto trasparente, ma generalmente è difficile percepirne un'evidente differenza perché il confort è assicurato dall'assortimento di accessori inclusi nella confezione.

COME FUNZIONA – Come tutti gli accessori Bluetooth Jabra testati, l'auricolare Extreme 2 si collega simultaneamente a due dispositivi portatili (MultiUse), anche diversi tra tablet, smartphone e lettori MP3, e ne riconosce fino a un massimo di 8. Dalla prima accensione l'accoppiamento con il cellulare è totalmente automatico e guidato dalle istruzioni vocali in inglese (il firmware in italiano è scaricabile dal sito e s'installa collegando l'Extreme 2 al pc). Le dimensioni contenute dell'auricolare hanno imposto la scelta di pochi e piccoli tasti: accensione/spegnimento, regolazione del volume e risposta/fine chiamata. Un led di stato della connessione wireless illumina di blu il fregio cromato della Casa e all'occorrenza indica il livello di ricarica come un semaforo (rosso 20%, giallo 70% e verde 100%) e l'avanzamento degli aggiornamenti firmware con un viola brillante.

FULL OPTIONAL – Attraverso la presa micro USB, il dispositivo può essere ricaricato in circa 2 ore al 70% (o in 5,5 ore al 100%) ovunque si trovi: a casa con l'adattatore da rete elettrica e da pc oppure in auto con l'adattatore 12 V per accendisigari. Gli accessori non si fanno certo desiderare, ma per quanto completo sia l'equipaggiamento di serie, qualcosa non è in linea con il peso piuma e le finiture dell'Extreme 2 e potrebbe essere migliorato. L'adattatore 12 V per l'auto è grande il doppio dell'auricolare, il micro adattatore USB per la ricarica è comodo e ha un'escursione di 90° che compensa l'ingombro di quello per accendisigari ma il meccanismo a scatto sembra poco robusto e potrebbe perdere la sua funzionalità nel tempo. L'adattatore da rete elettrica concede solo 20 cm circa di cavo utile che lascia penzolare nel vuoto l'auricolare durante la ricarica. Nella confezione troviamo anche due ganci da orecchio di plastica trasparente di diversa misura, gli Ultimate Comfort Eargels per indossare l'auricolare a sinistra o a destra e una Quick Guide multilingue, tra cui l'italiano, che per i dettagli rimanda al manuale online in lingua straniera sul sito del produttore. A differenza del Jabra Freeway, il firware in italiano per le istruzioni vocali, disponibile già dal lancio sul mercato, mette una toppa più che valida.

ISTRUZIONI SI, COMANDI VOCALI NI – La guida vocale si fa apprezzare dal primo utilizzo, indicando la procedura corretta per stabilire la connessione wireless e ai successivi accoppiamenti basta premere a lungo il tasto di chiamata per avviare automaticamente la guida. Per chi s'intrattiene molto al volante in conversazioni di lavoro, può essere utile sapere il livello di carica della batteria (sfiorando il tasto del volume), lo stato della connessione, del dispositivo e il nome associato al numero di chi chiama. Per i comandi vocali, invece, si deve fare affidamento solo alla tecnologia del cellulare o del tablet associato all'auricolare, la chiamata vocale, infatti, non è prevista dall'Extreme 2. Le doti sonore dell'auricolare Jabra si apprezzano sia in conversazione (fino a 5,5 ore o 10 giorni in standby) sia in riproduzione di musica in streaming, brani MP3 e indicazioni del navigatore GPS. La connettività Bluetooth 3.0 è più veloce rispetto all'auricolare Jabra precedente ma occhio a non allontanarsi troppo dalla fonte audio poiché il raggio d'azione dichiarato è ponderato. Se si scende dall'auto o si lascia l'ufficio senza cellulare, allontanandosi anche di un solo metro oltre i 10 metri del campo di copertura wireless, la qualità audio o della conversazione si abbassa repentinamente. Il Jabra Extreme 2 si conferma in tutto un accessorio utile per la sicurezza di chi parla molto al volante e a piedi al prezzo di 79,90 euro, un prezzo importante per un dispositivo non da meno.

IN SINTESI

Marca: Jabra

Modello: Extreme 2

Prezzo: 79,90 euro

Caratteristiche tecniche: dimensioni (48 mm x 18 mm x 23 mm), peso (10 grammi)

Profili supportati: Bluetooth 3.0, A2dp (Advanced Audio Distribution Profile)

Autonomia: 5,5 ore in conversazione, 10 giorni in standby, fino a 5,5 ore di ricarica (5 V – 600 mA casa – 750 mA auto)

Funzioni: connessione MultiUse a due dispositivi cellulari (fino a 8 configurabili), Regolazione automatica del volume in base al rumore ambientale, Guida con istruzioni vocali, Doppio microfono per l'eliminazione del rumore Noise Blackout, Riproduzione brani musicali e istruzioni GPS

Pro

  • Audio eccellente: a patto di non allontanarsi dal cellulare o dal dispositivo portatile associato.
  • Accessori: tutti inclusi nella confezione; a casa o in ufficio l'auricolare Extreme 2 si ricarica sia dal pc sia dalla presa domestica 220 V.

Contro

  • Prezzo: la dotazione giustifica solo in parte il prezzo di listino se si considera la carenza dei comandi vocali, disponibili invece con i vivavoce Bluetooth per auto del marchio Jabra.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Allarme seggiolino: guida all’acquisto con caratteristiche e prezzi

Carica batteria auto: il test su 14 accessori auto 2019

Permuta auto usata

Le 10 Case auto con la migliore assistenza clienti del 2019