iPad e Tab in auto? Un supporto universale per tutti

Una nuova docking station universale per i passeggeri posteriori si adatta a qualsiasi tablet in auto

10 settembre 2012 - 7:00

Oggi prendo l'auto per l'Apple o quella per il Tab? Sembrerebbe una follia, ma piuttosto che smontare e rimontare un supporto da un'auto all'altra, meglio scegliere l'auto come si fa per la cravatta. Logico, no? E invece ad accontentare tutti è la nuova docking station universale realizzata da Targus, che si adatta a qualsiasi tablet e dal montaggio immediato.

LA ROTELLA AL POSTO GIUSTO – Per l'intrattenimento dei passeggeri posteriori, il supporto Universal In Car Tablet Holder (24,99 euro) è stato studiato in modo da configurarsi con tutti i modelli di tablet da 7 a 10 pollici in commercio, anche quelli meno diffusi, per i quali trovare un accessorio che si adatti al meglio è cosa tutt'altro che semplice. Un sistema con ganasce di policarbonato rivestite di gommapiuma serra il device in una morsa solida ma delicata, adattando il sostegno superiore mobile tramite la rotazione della piccola manopola (meccanismo BOA) sulla culla frontale di un elegante nero opaco. A tenere il supporto universale assicurato al poggiatesta, ci pensa una cinghia di nylon regolabile con chiusura a sgancio rapido che facilita lo smontaggio del supporto, per trasferirlo al poggiatesta di fianco o riporlo nella tasca del sedile quando inutilizzato.

VERSATILE, MA – A tutto c'è un prezzo e in questo caso a fare le spese di un'eccellente flessibilità dell'holder universale per tablet potrebbe essere la regolazione dell'angolo di visuale. A meno di costringere il passeggero che viaggia davanti a regolare l'inclinazione dello schienale favorevole alla visione del nostro film, un giunto a sfera “tilt&swivel” avrebbe sicuramente favorito la luminosità dello schermo. E' noto infatti che la luminosità di alcuni tablet si riduce drasticamente all'aumentare dell'angolo di visione e, se i vetri posteriori non sono adeguatamente oscurati, la luce diretta del sole potrebbe non migliorare la situazione.

2 commenti

Paoblog
8:31, 10 settembre 2012

Se non fosse che c'è gente (sempre di più) che fissa il tablet davanti, sul parabrezza e vai con i filmati, a totale discapito della sicurezza…

Tempo fa mi lamentavo di chi, “tecnolocigamente arretrato”, guidava leggendo il giornale, appoggiato sul volante; successivamente la'mico Francesco alzava il tiro, raccontando di chi legge l'ebook, ma sabato ecco che davanti a me c'era una FiatPunto rossa con il guidatore impegnato a guardare un filmato su quello che suppongo fosse un'Ipad.

Vedi: http://paoblog.wordpress.com/2012/09/03/sicurezza-stradale-140/

Claudio
19:46, 28 settembre 2013

Come posso acquistare l'articolo? Non trovò il carrello grazie cordiali saluti.Claudio

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto familiari e seggiolini: solo 4 su 18 adatte a 3 bambini nel 2019

Green NCAP: Nissan Leaf e Opel Corsa primeggiano nei test

Accessori auto viaggi con bambini

Accessori auto per i viaggi con bambini: quali sono i più utili