Schaeffler presenta le novità per cambi a doppia frizione

Schaeffler sdogana il kit aftermarket di riparazione del cambio a doppia frizione con la gamma "tutto incluso? RepSet 2CT Luk

30 maggio 2017 - 15:00

Il cambio doppia frizione è un accessorio sempre più in auge tanto che molti Costruttori automobilisti stanno già da tempo iniziando ad offrirlo di serie o come optional ben oltre la nicchia dei modelli sportivi. Queste frizioni sono normalmente garantite per un chilometraggio più alto rispetto alle trasmissioni manuali ma quando è il momento di sostituire una doppia frizione, cosa si fa? Bisogna rivolgersi necessariamente alla rete ufficiale? Non proprio grazie ai kit aftermarket Luk  RepSet 2CT- presentati in Italia da Schaeffler in occasione di un'importante fiera internazionale – la manutenzione del cambio doppia frizione non sarà più una prerogativa delle sole reti di officine autorizzate, con consistenti risparmi anche per il consumatore.

IL KIT AFTERMARKET PER DOPPIA FRIZIONE Gran parte dei cambi doppia frizione sono equipaggiati in primo impianto con componenti a marchio Luk (che fa capo a Schaeffler, azienda leader nelle forniture automobilistiche) che con il nuovo kit RepSet 2CT (nell'immagine di copertina) restituisce anche agli autoriparatori indipendenti gli strumenti e le conoscenze adatte ad intervenire con rapidità e professionalità. Nel nuovo kit RepSet 2CT di LuK, oltre a tutto l'occorrente necessario per la manutenzione è incluso l'apposito attrezzo speciale per operare in maniera sicura e professionale. Il kit è adatto alla riparazione delle doppie frizioni a secco.

COME FUNZIONA UN CAMBIO DOPPIA FRIZIONE La doppia frizione a secco è un assieme di due frizioni montate sui due alberi primari del cambio. Una frizione inserisce le marce dispari, ad esempio prima, terza e quinta, la seconda frizione invece inserisce le marce pari – seconda, quarta e sesta – e la retromarcia. Quando durante la guida è innestata una marcia l'unità meccatronica preseleziona la marcia successiva per la seconda frizione ed entrambe le frizioni sono azionate in pochi millisecondi senza interruzioni della trasmissione della coppia motrice.

LA FRIZIONE DIVENTA ELETTRONICA Incontrando i tecnici Schaeffler abbiamo visto da vicino anche il futuro della trasmissione manuale con un modello del sistema E-clutch, nell'immagine sopra. Il sistema innesta la frizione solo in situazioni di guida specifiche o automatizza completamente tutte le operazioni della frizione estendendo ai veicoli a cambio manuale le strategie di guida finalizzate al risparmio di carburante, dal “sailing” alla guida elettricamente assistita scopri qui come le tecnologie ibride a bassa tensione Schaeffler cambieranno la mobilità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valvole piegate o rotte: sintomi e cause dei problemi più frequenti

La miscela aria benzina e l’erogazione di potenza

Pompa aria secondaria: a cosa serve?