Recupero Energia in frenata: come funziona il KERS su Fiat Panda Hybrid

La Fiat Panda ha messo il KERS, come funziona recupero di energia cinetica sul propulsore mild hybrid della nuova Fiat Panda

25 maggio 2020 - 15:15

La Fiat Panda Hybrid è destinata a trasformare la mobilità in Italia, un po’ come la storica Fiat Nuova 500 ha motorizzato il Paese dagli anni ’50. Lo stesso sistema di recupero di energia in frenata Fiat lo troveremo anche sulla Fiat 500 Hybrid, ma è la più piccola della gamma l’auto più venduta in Italia da anni. Ecco perché oggi vedremo nel dettaglio come funziona il “KERS” della Fiat Panda.

IL KERS SU FIAT PANDA HYBRID: COM’E’ FATTO

Probabilmente i puristi storceranno il naso leggendo del KERS sulla Fiat Panda, ma in sostanza è proprio ciò che succede con il recupero di energia in frenata sui nuovi motori mild-hybrid di FCA. Bisogna precisare però che l’accoppiata motore termico-elettrico sui nuovi modelli Fiat funziona a tutto tondo, non solo quando si frena. Proprio come un KERS, nei limiti di funzionamento per cui è stato concepito. Per chi non ne conoscesse il significato, il KERS, reso noto dal mondo della Formula1, sta ad indicare Kinetic Energy Recovery System. Per capire come funziona il KERS sulla Fiat Panda Hybrid vediamo prima quali sono i componenti principali:

– il motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt accoppiato al motore termico FireFly;

– una batteria al litio da 11 Ah.

IL KERS SU FIAT PANDA HYBRID: COME FUNZIONA

Il motore elettrico BSG è accoppiato al motore termico tramite la cinghia servizi, come un alternatore tradizionale. Il sistema però permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinandola nella batteria al litio da 11 Ah di capacità. Quando necessario questa riserva di energia raggiunge una potenza di picco di 3,6 kW. Il KERS su Fiat Panda Hybrid è stato concepito per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e assisterlo soprattutto in fase di accelerazione. La magia del sistema di recupero di energia però avviene in marcia. Il motore FireFly si spegne sotto dei 30 km/h, mettendo il cambio in folle. Il guidatore viene suggerito tramite il quadro dell’auto, che oltre a visualizzare le informazioni del BSG, indica anche il momento migliore per mettere in folle. In questa modalità di “veleggiamento” la batteria al litio continua ad alimentare tutti i sistemi per il controllo dell’auto.

IL KERS SU FIAT PANDA HYBRID E LE MIGLIORIE A MOTORE E CAMBIO

In un sistema mild hybrid di così piccole dimensioni molti dettagli concorrono a rendere il KERS più efficiente. Fiat non ha lasciato al caso nessun dettaglio. Dal basamento dei cilindri in alluminio concepito per ridurre i tempi di riscaldamento al rapporto di compressione di 12:1 per ottimizzare l’efficienza termica. Il propulsore mille a 3 cilindri pesa 77 kg e sviluppa 70 cavalli a 6 mila giri/min, ma raggiunge la coppia massima più in basso (3500 giri). Alla guida della Fiat Panda Hybrid anche il cambio è diverso dalla Fiat Panda tradizionale che abbiamo conosciuto fino ad oggi. La trasmissione manuale a 6 marce C514 ha ricevuto diversi miglioramenti sul piano dell’efficienza: nuovi cuscinetti, guarnizioni a basso attrito e un lubrificante specifico. Tutto il gruppo motore-cambio è stato abbassato di 45 millimetri, il che dovrebbe rendere la guida più divertente oltre che più efficiente. Vi Faremo sapere le nostre impressioni in occasione di una prova su strada approfondita.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frizione che slitta dopo cambio olio: cause e soluzione

Valvola termostatica auto: come funziona

garanzia meccanico

Manutenzione auto: dopo l’estate frena l’attività delle officine