Nuovi fari a led intelligenti: 3072 luci per non abbagliare

Osram, Daimler e Hella sono alcuni nomi del consorzio che sta sviluppando innovativi fari led adattivi, riconosceranno il viso degli automobilisti

21 ottobre 2016 - 11:00

Una sinergia tra aziende produttrici di componentistica e Case costruttrici sta sviluppando una nuova generazione di proiettori per le automobili. Definiti già come fari a led intelligenti ad alta risoluzione, i nuovi componenti promettono di spingere oltre il concetto di fari adattivi. Grazie ai nuovi chip Opto Semiconductors il fascio di luce si adatterà in maniera autonoma alle condizioni del traffico, offrendo costantemente condizioni di visibilità ottimale e aumentando la sicurezza, scongiurando il pericolo di abbagliare gli altri automobilisti. Tra le aziende impegnate nel progetto OSRAM, Daimler

FARI LED ADATTIVI E REATTIVI L'automobile, nel suo senso più ampio, è paragonabile a un'entità in continua evoluzione e mutamento. I dipartimenti ricerca e sviluppo delle Case costruttrici e dei i produttori di componenti sembrano lavorare senza sosta per offrire continuamente innovazione e soluzioni per spingere sempre oltre l'esperienza di guida. Di questo processo evolutivo fanno ovviamente parte i sistemi di illuminazione, i quali sono entrati in una nuova era grazie all'avvento della tecnologia Led. (Conosci le differenze tra LED e XENON? Scoprilo su #SicurEDU) I fari dell'immediato futuro saranno intelligenti e sapranno, in un certo senso, interagire e adattarsi alla strada che la vettura sta percorrendo, illuminando sempre al meglio e contribuendo a innalzare il livello di sicurezza. Questa è probabilmente la filosofia con la quale OSRAM ha avviato circa tre anni fa lo studio e lo sviluppo di una nuova generazione di fari.

3072 LUCI INDIPENDENTI PER OGNI FARO Il prototipo del nuovo faro si basa su un proiettore composto da tre distinte sorgenti luminose a LED, ogni sorgente conta di ben 1.024 punti luce indipendenti e regolabili singolarmente. Questa complessità si traduce in un faro che illumina al massimo la strada, eliminando le zone d'ombra in ambiti critici come le curve o i margini delle carreggiate. Grazie alla gestione elettronica dei gruppi ottici vengono riconosciuti i visi degli automobilisti che si incrociano per strada e il fascio di luce si autoregola per evitare di abbagliarli (Sapevi che Audi sta testando i fari laser? Leggi tutto qui!). Questo significa che non è più necessario commutare da abbaglianti ad anabbaglianti, inoltre la nuova tecnologia può fare a meno di servomotori o attuatori e il comando elettronico dei LED è integrato nel chip.

FARI INTELLIGENTI PRESTO ALLE AUTO DI SERIE Il progetto OSRAM è stato sposato da nomi celebri dell'industria automotive come Daimler, Fraunhofer, Hella e Infineon, il consorzio riceve inoltre il supporto del Ministero Federale tedesco dell'Istruzione e della Ricerca. Per sfruttare le competenze di ogni azienda, nonostante alcune di esse sia in concorrenza sui mercati, è stato costituito un consorzio per portare a termine lo sviluppo dei nuovi fari a led intelligenti e fare arrivare nel più breve tempo possibile i nuovi componenti sulle auto di serie; l'assunto è confermato da Stefan Kampmann, della divisione tecnica di OSRAM, il quale ha dichiarato: “Abbiamo intenzione di portare fino alla produzione di serie questo nuovo tipo di fonti luminose a LED ad alta risoluzione e crediamo che sia grande il potenziale di utilizzo nei sistemi di illuminazione dei veicoli” (Vorresti fari LED sulla tua auto? Leggi come OSRAM pensa al retrofit).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dacia Duster con spia ESP e Servosterzo accese: cosa fare

Perdita Liquido Radiatore: come trovarla e le cause più frequenti

Tergicristalli auto: come rimetterli in sesto e prepararli all’inverno