Guide al montaggio dei componenti auto: ecco il sito REPXPERT

Dal brand REPXPERT di Schaeffler arriva il portale che raccoglie guide e informazioni per eseguire al meglio le riparazioni sull'auto

23 settembre 2016 - 12:36

Quando ci si lancia nel mondo dell'autoriparazione c'è bisogno sempre di imparare, o forse non si è mai sufficientemente preparati considerando quanto negli ultimi anni le tecnologie abbiano fatto passi da gigante. Schaeffler, con REPXPERT, ha voluto mettere un importante strumento nelle mani dei professionisti, che devono soddisfare tutte le esigenze dei clienti in termini di stato dell'arte delle riparazioni auto. Ad Automechanika 2016 abbiamo capito un po' come funziona il portale.

UNA GUIDA PER LAVORARE In un settore come quello meccanico/automotive un singolo errore potrebbe costare molto caro, non solo in termini economici ma addirittura in quanto a sicurezza: se una componente di un'auto non viene montata in modo corretto, oppure una riparazione non viene eseguita a regola d'arte, l'automobilista che si trova al volante di quella stessa auto rischia di poterne perdere il controllo oppure di doversi fermare poiché (nuovamente) in panne. Sotto questo punto di vista la formazione dei tecnici diventa un fattore fondamentale per la buona riuscita di ogni lavoro, con le Case che spingono sempre più sui corsi di aggiornamento, per cercare di far assimilare quanto prima le nuove tecnologie e soluzioni tecniche ai propri dipendenti, ed aziende che puntano a compiere una sorta di formazione “alternativa” e parallela: questo abbiamo trovato ad Automechanika 2016.

REPXPERT AIUTA TUTTI In occasione del salone Automechanika 2016 a Francoforte, kermesse tedesca incentrata sul mondo dell'autoriparazione e dell'aftermarket e che abbiamo visitato per scoprire le ultime tendenze di mercato (scopri come ci siamo preparati per Automechanika 2016 per raccontarvi tutto nei minimi dettagli), allo stand Schaeffler abbiamo avuto modo di entrare in contatto con la realtà di REPXPERT e di consultare il portale che si impone come nuovo polo di riferimento tanto per gli automobilisti tanto per le officine che devono eseguire delle riparazioni. Sul sito messo a disposizione dal gruppo è possibile trovare guide su come utilizzare gli strumenti dopo averli acquistati, con dei passaggi che spiegano di volta in volta cosa è necessario fare per raggiungere l'obiettivo desiderato. Allo stesso modo sarà possibile consultare anche delle guide su come riparare stesso delle componenti, oppure potranno essere assimilati dei consigli su come facilitare e velocizzare il lavoro, rendendolo di fatto nettamente più efficiente e proficuo. Un portale del genere può velocizzare in modo netto tutte le fasi di lavorazione del componente, poiché riesce di fatto ad annullare le tempistiche dovute al contatto con una eventuale assistenza oppure la ricerca di informazioni da ottenere seguendo strade alternative. Il Dr. Robert Felger, vice president senior prodotto e marketing di Schaeffler Automotive Aftermarket, ha affermato che “dalla sua introduzione più di 45.000 professionisti usano REPXPERT attivamente. Siamo orgogliosi di riuscire a garantire alle officine del monto un supporto ottimale per riparazioni professionali, con 17 versioni nazionali del portale”.

TUTTO PRONTO A DISPOSIZIONE L'accento più forte che il brand ha voluto porre è stato sulla capacità di essere “pronti all'uso” immediatamente dopo aver acquistato un kit Schaeffler, poiché completo in ogni sua parte e con tutti gli strumenti e componenti necessari a completare il lavoro. Questo, abbinato alla possibilità di seguire in video i vari passi della lavorazione, permette di tagliare ulteriormente i tempi ed aumentare l'efficienza, poichè un singolo acquisto mette l'officina nella condizione di poter eseguire il lavoro nella sua totalità e senza problemi di sorta (leggi se conviene comprare i ricambi e poi portarli in officina per il montaggio).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rigenerazione filtro antiparticolato: quante volte si fa?

La dilatazione termica, la lubrificazione e i segmenti in un motore

Come sono fatti il cilindro e la canna